BRINDISI DEGRADO: VIA SANTA TERESA, LA VIA DIMENTICATA DA TUTTI – FOTO

  • piazza-santa-teresa.jpg
  • piazza-santa-teresa2.jpg
  • piazza-santa-teresa3.jpg
  • piazza-santa-teresa4.jpg

dalla segnalazione di un nostro lettore

Quelle che si vedono nelle foto sono le condizioni in cui si trova via S. Teresa, strada senza uscita adiacente alla più famosa piazza S. Teresa; sono ormai anni che questa strada sembra essere dimenticata da tutti in particolare dai soggetti preposti alla manutenzione e al controllo. Dovrebbe essere infatti la Multiservizi ad occuparsi della pulizia e estirpazione delle erbe che come si nota crescono ormai dovunque, ma tutto ciò non avviene e tutti i residenti di questa zona si ritrovano sempre in situazioni di degrado e disagio; a ciò si aggiunge la totale latitanza dell’amministrazione comunale che non controlla l’operato o meglio la mancanza di questo da parte della sua partecipata. Le foto mostrano fin troppo bene quanto appena esposto e mi chiedo per quanto ancora i cittadini che pagano regolarmente le “salatissime” tasse tipo la TASI, restando in tema, debbano sopportare la quasi totale mancanza di molti servizi fondamentali. Forse l’operazione “ decoro urbano” lanciata poco tempo fa dal sindaco Rossi non sta dando i frutti sperati in ogni zona della città, in più essendo via S. Teresa, un luogo centralissimo della città non si dona un’immagine edificante di Brindisi ai turisti che si imbattono qui. Altra situazione spiacevole di cui la suddetta strada è vittima da tempo immemore riguarda le scorribande di giovanissimi, quasi sempre minorenni,che ogni sabato sera, senza distinzione stagionale , invadono letteralmente con urla e comportamenti a volte pericolosi e senza alcun rispetto del vivere civile questa zona lasciando come segno del loro passaggio cumuli di rifiuti abbandonati lungo tutta la strada. Ecco questa è la situazione in pieno centro storico ma sono fiducioso, tanto la festa patronale di S. Teodoro è vicina ormai, e quella sarà ( l’unica ) volta che qualcuno si ricorderà di questa strada ormai dimenticata dal mondo intero.



Top