COMITATO EUROPEO DELLE REGIONI. D’ATTIS NEL POMERIGGIO PRESENTA LA MOSTRA “DA BRINDISI CAPITALE A BRUSSELS”

BRUX-FOTO.jpg

“L’Europa deve cambiare e se a farlo sarà il partito popolare europeo tanto meglio. Ma a patto di liberarci dalle formalità e parlare alla pancia della gente” così è intervenuto Mauro D’Attis, membro effettivo della delegazione italiana al Comitato Europeo delle Regioni a Bruxelles nella riunione del Partito Popolare Europeo prima della sessione plenaria, che si terrà questo pomeriggio al 5^ piano del palazzo principale del CdR di Rue Belliard. Il parlamentare brindisino è atteso ad un altro importante appuntamento: alle 13 si terrà la presentazione della mostra dedicata alla libertà di stampa voluta dallo stesso D’Attis presso il CdR. “Oggi, qui a Bruxelles, si parlerà di Brindisi, la mia città” ha commentato D’Attis che terrà a battesimo la mostra dal titolo “Freedom for Press: from Brindisi Capital (1943) to Brussels (2018)”, insieme al vice presidente del CdR e l’ambasciatrice italiana presso il Regno del Belgio. “Nel 1943, quando fu sede di Governo, da Brindisi partì la fase di ripristino delle libertà tra cui quella di stampa. “La libertà di stampa da Brindisi Capitale (1943) a Bruxelles (2018)” è il titolo dell’incontro con il quale presentiamo la mostra che esporrà dall’11 giugno, presso il Comitato delle Regioni, la storia di quel periodo italiano che tanto è servita anche alla futura Unione Europea” ha commentato il membro del CdR che nella sessione pomeridiana del Committee of the Regions relazionerà il parere da lui stesso scritto, dopo un lungo periodo di studio e confronto con esperti del settore, su “Norme comuni per il mercato interno del gas naturale”.



Top