CONSIGLIO COMUNALE – ANTONINO (PRI) VOTERA’ PER I CANDIDATI DEI CINQUE STELLE

Antonino-Gabriele.jpg

Ecco la nota del PRI:

Di concerto con la Segreteria Cittadina del Partito avverto l’opportunità di rendere noti i nominativi verso cui indirizzerò il mio voto in occasione del Consiglio Comunale convocato per la giornata del 10 agosto, al cui  all’Ordine del giorno compaiono, tra l’altro, l’elezione del Presidente dell’Assise e la nomina della Commissione Elettorale.

La mia espressione di voto sarà coerente con quanto preannunciato in occasione dei due incontri avuti con la maggior parte dei Consiglieri di opposizione.

Relativamente alla elezione del Presidente in tali circostanze abbiamo sostenuto che, in presenza di diverse opposizioni, il miglior metodo per individuare il nominativo verso il quale indirizzare il voto  sarebbe stato quello di tener conto del risultato elettorale riportato dalle singole liste in occasione del turno elettorale del 10 giugno scorso, salvo abbinare ai nomi anche la competenza e avendo cura di segnare una netta discontinuità con il passato.

Coerentemente con questo principio depositerò nell’urna il nome della Consigliera MOTOLESE del Movimento 5 Stelle, primo partito dell’opposizione per numero di suffragi ricevuti,  pur non avendo avuto con quel  Gruppo Consiliare alcun tipo di interlocuzione ed avendo appreso solo dagli Organi di informazione l’orientamento dei pentastellati.

Relativamente alla carica di componenti della Commissione Elettorale negli stessi incontri abbiamo ribadito quanto già sostenuto in diverse occasioni e cioè che il PRI avrebbe indirizzato il proprio consenso su coloro che avessero solennemente assunto in Consiglio Comunale l’impegno di procedere alla individuazione delle persone da designare per il ruolo di scrutatori esclusivamente con il metodo del sorteggio.

Anche in questo caso il mio voto sarà indirizzato verso un esponente del Movimento 5 Stelle, l’Avvocato Gianluca SERRA, che in occasione della sua candidatura alla carica di Sindaco aveva manifestato pubblicamente il suo favore per il metodo del sorteggio nella scelta degli scrutatori.

Sono convinto che, probabilmente, il mio voto non sarà determinante per l’elezione dei Consiglieri innanzi citati.

Ma le battaglie di principio meritano sempre di essere combattute, com’è nelle corde dei Repubblicani Italiani.

Cordialità

IL CAPOGRUPPO DEL PRI

(Gabriele ANTONINO)

 



Top