“DAL BANCO ALLA STRADA”: LEZIONI DI SICUREZZA STRADALE A FASANO

da-sinistra-DAmico-Cisternino-Caroli-Ferrara-Giannoccaro-Saracino-2.jpg

da sinistra D'Amico Cisternino Caroli Ferrara Giannoccaro Saracino

 

“Dal Banco alla strada”, lezioni sulla sicurezza stradale, sul cyberbullismo, sull’ambiente, sulla protezione civile destinate alle quarte classi delle superiori ed all’istituto comprensivo “Galileo Galilei”

Per la prima volta nelle quarte classi delle scuole secondarie superiori di Fasano partirà nel 2018 “Dal banco alla strada”, progetto di sensibilizzazione contro il cyberbullismo, sulla sicurezza stradale, sul primo soccorso, sul rispetto dell’ambiente, sulla prevenzione: lo stesso progetto, in 18 incontri da dicembre ad aprile, si terrà nell’istituto comprensivo “Galileo Galilei” di Pezze di Greco-Montalbano. L’iniziativa vedrà la sinergia organizzativa dello stesso “Galilei”, dell’Amministrazione comunale e delle Forze dell’ordine ed è stata illustrata oggi in conferenza stampa nella Sala di rappresentanza del Palazzo municipale.

L’assessora alla Pubblica istruzione Cinzia Caroli ha parlato «dell’importanza del progetto che vedrà anche, per la prima volta, incontri con lo psicologo Roberto Decarolis a proposito del cyberbullismo, delle sue implicazioni sulla vita degli adolescenti e su come, questi ultimi, possano uscirne sia come autori che come vittime del fenomeno. Previste inoltre “lezioni” tenute da rappresentanti dei Carabinieri, della Guardia di finanza, della Polizia di Stato, della Polizia locale, della Protezione civile, della Marina militare che ringraziamo per la convinta collaborazione. Ciascuno svilupperà un tema legato alla propria sfera di competenza istituzionale – ha aggiunto l’assessora Caroli – con un linguaggio adatto ai ragazzi di quest’età affinché sentano “vicini” le Forze dell’ordine e possano comprendere appieno il messaggio che vogliamo lanciare: la sicurezza declinata in tutte le sue sfaccettature». L’assessora Caroli ha anche voluto ringraziare l’istituto d’istruzione superiore “Gaetano Salvemini” diretto da Rosanna Cirasino che, con il corso di Grafica e Comunicazione guidato dal prof. Gianluca Greco, ha ideato e realizzato il logo del progetto. In particolare è stato scelto quello creato dalla studentessa Lucia Giannoccaro della classe IV B che, intervenendo alla conferenza stampa, ha spiegato di «aver maturato l’idea stilizzata di un cuore come fosse una strada ed allo stesso tempo una cintura di sicurezza pensando all’amico Lorenzo Cardone, il 18enne morto lo scorso 21 agosto in un tragico incidente stradale a Fasano». Anche il vicesindaco Giovanni Cisternino ha parlato «dell’importanza della perfetta sinergia tra Istituzioni finalizzata al bene dei ragazzi ed alla loro crescita culturale ed umana».  È toccato al dirigente scolastico del “Galilei” Silvio Ferrara illustrare l’esperienza nel suo istituto comprensivo di Pezze e Montalbano: «Da quattro anni il progetto “Dal banco alla strada” si tiene nella nostra scuola con grande interesse degli studenti – ha detto -. Tutto è partito dal commissario della Polizia di Stato Francesco Saracino che venne da me proponendomi l’idea condivisa subito. Quest’anno gli incontri saranno 18 con l’ultimo dedicato ai genitori, perché anche loro hanno un compito importante: rendersi conto di quanto e di come i figli utilizzino i social, gli smartphone ed il computer. Tanti i temi che saranno toccati nel nuovo progetto – ha spiegato Ferrara – anche sul corretto uso dei giochi pirici proprio a ridosso delle festività natalizie. Coinvolgeremo in alcuni incontri anche i bambini delle quarte e quinte classi del “Galilei”, convinto come sono – ha sottolineato il dirigente scolastico – che certe tematiche legate alla comprensione della segnaletica stradale, dell’uso di cintura e casco, della velocità, del rispetto dell’ambiente possano sedimentarsi nelle coscienze proprio a partire dalla giovanissima età». Il colonnello Ruggiero Capone, comandante del Corpo forestale dell’Arma dei carabinieri della provincia di Brindisi, ha parlato «dell’importanza dell’educazione ambientale tra i ragazzi, ed è quello che faremo con incontri dal linguaggio sburocratizzato, accessibile affinché si riesca a trasmettere il senso del valore dell’ambiente e della sua tutela». Giannicola D’Amico, presidente provinciale della Protezione civile ha spiegato quali saranno le tematiche degli incontri che terrà il settore nelle scuole allo scopo di «costruire la cultura del soccorso, della tutela dell’ambiente e della prevenzione. Il nostro compito – ha aggiunto – è, e sarà, quello di fare formazione-informazione». Infine, Francesco Saracino, commissario rds (ruolo direttivo speciale) della Polizia di Stato in pensione, ha presentato il video del progetto che sarà postato sul sito internet dell’istituto scolastico “Galileo Galilei”, rimarcando la necessità di «fare sinergia tra Istituzioni perché, come recita lo slogan che abbiamo coniato per il progetto, “Insieme c’è più sicurezza”».



Top