DISABILE GRAVE SENZA ASSISTENTE. LA COOPERATIVA NON MANDA IL SUPPLENTE. LA DENUNCIA DELLA MAMMA

Disabili-scuola.jpg

L’anno scolastico volge a termine, ma in alcune scuole del brindisino i problemi riguardanti l’integrazione scolastica, non sono stati ancora risolti del tutto. Giunge in redazione la lettera di una mamma il cui figlio, disabile grave frequentante la seconda classe della scuola dell’infanzia del Comprensivo Bozzano, oggi è rimasto senza l’assistente che lo aiuta soprattutto durante il pranzo. Pare che l’operatore fosse impegnato ad accompagnare in un viaggio d’istruzione, un alunno di un altro istituto e la cooperativa sociale onlus Socioculturale, che gestisce il servizio, non abbia provveduto a sostituirla. “Non è la prima volta che questo accade – denuncia la mamma – e da quando è subentrata questa cooperativa, questi episodi si ripetono spesso aggiungendosi anche al taglio delle ore spettanti agli alunni”. Un problema che ancora è gestito con molte difficoltà e che si ripresenterà puntuale a settembre.



Top