GIORNATA DELLA MEMORIA. A FRANCAVILLA FONTANA WORKSHOP SULLA SHOAH

Screenshot_20170120-120922.png

 

Al “Cinema teatro Italia” di Francavilla Fontana, sabato 28 gennaio, per parlare di memoria e diritti umani. E’ in questo modo, attraverso un workshop itinerante aperto alla multimedialità e l’interazione con testimonianze dirette, che Teca del Mediterraneo – Biblioteca Multimediale del Consiglio regionale della Puglia – intende coinvolge gli studenti delle scuole medie e superiori della Puglia chiamati ad una partecipazione attiva per celebrare la “Giornata della Memoria 2017”.
L’obiettivo è fornire una comprensione della Shoah raccontando il contesto storico nel quale nacque la Shoah a partire dalla tradizione antiebraica europea, conoscere le motivazioni che hanno portato alla discriminazione degli ebrei ai quali nel tempo vennero imposte numerose restrizioni, la nascita dei ghetti, le leggi razziali, la deportazione, ma soprattutto per approfondire la memoria locale, conoscere storie, persone, luoghi che riguardano la Puglia e stabiliscono un forte legame con la realtà che ragazzi vivono quotidianamente.
Il progetto intende ricercare e fare emergere gli aspetti positivi che anche in un evento drammatico come la Shoah si possono trovare, come le tante storie di chi ha resistito ai soprusi per difendere i propri valori, ha lottato per la vita, ha creduto nel futuro. C’è anche una pagina della Shoah fatta di calore e solidarietà umana che ha visto protagonista la nostra gente che ha accolto e permesso a tante persone vissute nel buio del terrore a riprendere gradatamente il sorriso e una vita normale. Tra i diversi filmati la proiezione del film documentario “Rinascere in Puglia” (anno 2015 – durata 54’), regia di Yael Katzir, sceneggiatura di Gady Castel che racconta in modo coinvolgente ed appassionante questa bellissima storia di umanità.
Il workshop si svolgerà sabato 28 a Francavilla al Cineteatro Italia. Parteciperanno gli studenti delle scuole della città, Giuseppe Cuscito dell’Università La sapienza di Roma, Costantino Foschini giornalista, i ricercatori dell’IPSAIC.
L’iniziativa è promossa dal Consiglio regionale della Puglia, Teca del Mediterraneo, l’Ufficio Scolastico regionale, l’IPSAIC, FARM in collaborazione con le amministrazioni comunali di Bari, Bitonto, Foggia, Francavilla Fontana, Galatina, Nardò e Trani.
Maggiori informazioni si possono avere tramite il sito www.Pugliashoah.it.



Top