“L’AUTO NON E’ MIA, NON SO CHI ME L’HA INTESTATA”, COSA NON SI FA PER NON PAGARE UNA MULTA

ARRESTI-CARABINIERI-2.jpg

I Carabinieri della Stazione di San Donaci, al termine di attività d’indagine scaturita dalla denuncia presentata nel novembre 2017 da T.P., classe 1969 del luogo, hanno deferito in stato di libertà il medesimo denunciante, per simulazione di reato. Lo stesso, in sede di denuncia, aveva dichiarato che ignoti gli avevano intestato un’autovettura a sua insaputa. La vicenda si concretizza lo scorso autunno, allorquando al fine di evitare il pagamento di una sanzione amministrativa per un divieto di sosta di un’autovettura, fatto accertato e documentato in Milano dalla Polizia Locale di quella città, presenta una denuncia, in cui attesta che il veicolo in questione non gli era mai appartenuto. Tale elemento lo ribadisce in più di una circostanza, confermando sempre di non aver mai posseduto l’autovettura contravvenzionata. I successivi accertamenti effettuati dai Carabinieri, hanno invece documentato in maniera inequivocabile, che effettivamente il veicolo sanzionato è risultato a lui intestato e che, dopo averlo alienato, non si era mai preoccupato che il nuovo acquirente regolarizzasse il passaggio di proprietà, con le opportune variazioni sui documenti di circolazione.



Top