L’IMPORTANZA DELLA DIAGNOSI PRECOCE NELLE MALATTIE MUSCOLARI. SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO PER NEUROLOGI

neurologi.jpg

Sensibilizzare i neurologi che lavorano sul territorio verso i segni e sintomi precoci delle malattie muscolari per migliorare la qualità di vita dei pazienti è l’obiettivo primario che l’Associazione Italiana di Miologia (AIM) e la Società Italiana di Neurologia (SIN) intendono perseguire attraverso i tredici Seminari di Aggiornamento previsti su tutto il territorio nazionale.

Una delle sedi prescelte è Brindisi, dove venerdì 12 ottobre, presso la sala convegni dell’Autorità portuale è previsto un incontro formativo rivolto a neurologi, neuropsichiatri infantili, pediatri, psichiatri, specialisti di medicina interna e dell’apparato respiratorio, accreditato dal programma di Educazione Continua in Medicina.

“Le malattie muscolari sono caratterizzate dalla presenza di alterazioni delle fibre muscolare. Elencarle tutte è difficile. Possiamo tuttavia classificare le più importanti che vanno dalle più lievi e curabili a quelle più gravi e invalidanti come le miopatie metaboliche. In questi casi saper riconoscere i sintomi e i segnali sentinella è fondamentale per avviare l’iter diagnostico che oggi, grazie al rapido sviluppo tecnologico, dispone di metodi innovativi, sia biochimici che radiologici permettendo una diagnosi ed un intervento precoce” – afferma il dr. Antonio Trabacca, co-responsabile scientifico del Seminario pugliese e Direttore dell’IRCCS “E. Medea” di Brindisi riconosciuto come Centro di riferimento regionale delle malattie neuromuscolari.

“Nel corso degli ultimi anni le conoscenze sulle malattie muscolari si sono ampliate, risultando l’Italia un paese all’avanguardia nella ricerca in questo campo. Sono state rese disponibili nuove terapie che quotidianamente sperimentiamo sui pazienti affetti da tali patologie” – continua il prof. Gabriele Siciliano, responsabile scientifico del Seminario e Ordinario di Neurologia presso il Dipartimento di Neuroscienze dell’Università degli Studi di Pisa.

Una giornata aggiornamento per fare cultura, individuare i punti di forza nel campo della diagnosi clinica e funzionale di malattie muscolari, conoscere le ricerche in atto e le terapie innovative al fine di migliorare il benessere del paziente.

 



Top