REGIONE – LA COMMISSIONE SANITA’ DA’ IL VIA LIBERA AL NUOVO ASSETTO DEL 118 IN PUGLIA

  • commissione-5.jpg

La Commissione consiliare Sanità della Regione Puglia, presieduta da Pino Romano ed alla presenza del presidente Michele Emiliano, ha licenziato il disegno di legge istitutivo dell’Areu, l’agenzia regionale per l’emergenza e l’urgenza, che accorperà a livello regionale il 118.

“E’ una giornata importante per la Puglia – ha dichiarato il presidente delle Commissione Romano – in quanto abbiamo messo a posto un altro tassello per rendere ancora più funzionale la sanità pugliese e per creare le condizioni per salvare tante vite umane. Regolamentare il funzionamento del 118 – spero entro il 2019 – ci consentirà di fornire risposte immediate anche alle patologie più gravi”.

“Stiamo trasformando il 118 – ha detto Emiliano al termine della riunione –  che era un mix tra volontariato e tra ciò che esisteva sul territorio, in una azienda, in una Asl che strutturerà e professionalizzerà tutti i medici, gli infermieri, gli autisti, i soccorritori e darà loro uno status molto più rilevante. Il nuovo 118 sarà più centralizzato, ci sarà un unico responsabile, ci sarà un unico investitore del danaro, ci sarà un unico soggetto che assume le persone e non ci sarà  soprattutto quello ‘sfruttamento della manodopera’ sotto la forma del volontariato che spesso è una bellissima cosa, ma quando nasconde uno sfruttamento del lavoro non va bene. Questa nuova azienda potrà investire sulla formazione del personale, potrà mandare questo personale a fare corsi di formazione professionale, di aggiornamento, potrà investire in mezzi: insomma stiamo facendo uno sforzo economico soprattutto per una ragione. Perché la medicina di urgenza è la cosa più importante che c’è per salvare le vite”.



Top