SAN VITO DEI NORMANNI: SEQUESTRATA DISCARICA, DENUNCIATO TITOLARE DI IMPRESA EDILE

Sequestro-discarica-S-Vito-dN7797.jpg

NELLE CAMPAGNE DI S

Sequestro dei Carabinieri Forestali di Ceglie Messapica su un’ area di 800 metri quadri, parzialmente recintata e dall’ accesso chiuso, in contrada “Don Matteo” in agro di San Vito dei Normanni.

Il conduttore dei terreni, G.L., sanvitese di anni 59, aveva realizzato una vera e propria discarica di rifiuti urbani e speciali, non pericolosi, derivanti in gran parte dall’ attività edilizia dell’ impresa di cui è titolare.

I militari della Stazione cegliese si sono trovati davanti cumuli di rifiuti di vario tipo: conci di tufo, calcinacci, mattoni, residui di cemento e intonaci, porte e altri infissi, vetri, plastiche, bancali in legno, materiali ferrosi (caloriferi e altro), e finanche un autoveicolo in stato di abbandono.

In considerazione dell’ evidenza che i rifiuti erano stati accumulati a più riprese, fino a tempi recentissimi, e della loro provenienza per lo più da un’ impresa in attività, i Carabinieri Forestali hanno proceduto al sequestro preventivo d’ urgenza, per evitare che la situazione illecita potesse essere ulteriormente aggravata.

Oltre ad aver sigillato l’ intera area trasformata in discarica abusiva, gli accertatori hanno denunciato il titolare alla Procura della Repubblica di Brindisi per violazione del “Codice dell’ Ambiente” (Decreto Legislativo 152/2006), nello specifico dell’ articolo 256, commi 2 e 3.



Top