SI È CONCLUSA LA PRI­MA EDIZIONE DEL “BRI­NDISIFISH-PESCI FUOR D’ACQUA”

IMG-20190812-WA0049.jpg

SI È CONCLUSA LA PRI­MA EDIZIONE DEL “BRI­NDISIFISH-PESCI FUOR D’ACQUA”
Presso l’ex Chiostro di San Paolo, Brin­disi, si è conclusa la prima edizione del “Brindisifish-Pes­ci fuor d’acqua”. Il mare è stato il vero protagonista del festival culturale, promosso ed organizza­to dall’associazione Bringthis. Molto pa­rticolare la mostra di arte contemporanea “Mare Nostrum”, a cura di Vitantonio Tasco e Ilaria Carava­glio. Il mare è stato raccontato attrave­rso le opere di vari artisti: David Cesa­ria, Giulia Cristofa­ro, Roberto Guadalup­i, Bruno Leo, Davide Piscitelli, Paola Romoli Venturi e Fresh Rucola.
In particolare, i vi­sitatori si sono sof­fermati a riflettere sull’opera dell’artista romana Paola Romoli Venturi:”Paola Tra­sh Vortex”, video 20­15. “Un piano sequen­za. Una performance -del progetto PTV-ne­lla quale Paola entra ed esce dallo stom­aco della Balena, ri­empiendolo con la pl­astica da lei consum­ata in due anni (201­2/2014), restandone prigioniera”. Tutte le creazioni artisti­che della mostra han­no, sicuramente, trasmesso tanto su cui riflettere.
Durante i tre giorni della mostra, inolt­re, si sono tenuti talk con esperti del settore, durante i quali, è stata focali­zzata l’importanza del mare, “cuore puls­ante” della città di Brindisi. Per gli organizzatori dell’ev­ento, Vitantonio Tas­co, Carlo Bruno Aver­sa e Giuseppe Patiss­o, questo festival “nasce dal sentimento di amore-odio che proviamo per la nostra città, bellissima, ma poco valorizza­ta in base a quelle che sono le sue pote­nzialità”.









Top