TAURINO (LEGA) INTERVIENE SULLE DIMISSIONI DI GIOVANNI ANTONINO DA SEGRETARIO DEL PRI

Taurino-Paolo-ok-11.jpg

Ecco la nota di Paolo Taurino (Lega):

Intervengo sulle dimissioni di Giovanni Antonino da segretario del PRI perché sono stato direttamente chiamato in causa dallo stesso ex sindaco. Non entro nel merito delle sue dimissioni che tuttavia ritengo opportune per via del suo passato caratterizzato da tante luci ma pure dalle ombre dei problemi giudiziari penali. Quindi non sarebbe stato giusto né opportuno che la sua condizione personale gravasse sui componenti del suo partito e sul valente figliolo che nulla ha da spartire con colpe altrui. In merito a quanto affermato sul candidato sindaco Massimo Ciullo rilevo, invece, con piacere che Antonino lo abbia ritenuto una personalità di estremo rigore, soprattutto quando dissentendo dal Codice Etico proposto da Ciullo ne ha riconosciuto la rigorosità. Ebbene è proprio per quella rigorosità nel garantire la legalità e la governabilità che la Lega, io e Matteo Salvini ha visto in Massimo Ciullo il candidato ideale. Va ricordato che a Brindisi la mancanza di rigore ha portato alla città nelle condizioni in cui versa. Di conseguenza non si può continuare a sbagliare in nome di coalizioni ispirate a permissivismo e a differenze sulla concezione di come gestire la cosa pubblica.

Infine sulla rottura con la presunta coalizione, vorrei ricordare ad Antonino che la Lega e i movimenti sovranisti si sono manifestati disponibili da mesi purché non fossero presenti quei soggetti che hanno malgovernato Brindisi. Tuttavia abbiamo rilevato che qualcuno era preoccupato di raggiungere il Parlamento piuttosto che avere a cuore il destino della Città di Brindisi.

Paolo Taurino

Coordinatore Provinciale Lega Brindisi

Dott. PAOLO TAURINO



Top