ADOTTA UN ESORDIENTE ALLA TAVERNA LIBRARIA

Locandina-Adotta-un-Esordiente-X.jpeg

Ancora poche settimane e saranno trascorsi dieci anni dalla prima edizione di Adotta un Esordiente, il concorso letterario basato sulle opere prime di esordienti nel panorama librario nazionale e dedicato alle scuole secondarie di secondo grado, promosso e organizzato dalla Taberna Libraria di Latiano.

 

Questo decimo anniversario, che coincide proprio con un anno – il 2020 – indubbiamente complicato ed una stagione scolastica, quella appena iniziata, partita con tutte le difficoltà legate all’Emergenza Sanitaria, si candida a rappresentare un vero e proprio simbolo della cultura e presidio di lettura. 

 

Forte è la convinzione di non poter lasciare che Il Covid-19 possa offuscare un patrimonio costruito in tanti anni di sacrifici, unita alla forza di volontà di una squadra di lavoro che, anche nelle situazioni più difficili o proibitive, riesce a tirare fuori l’orgoglio necessario al raggiungimento di obiettivi e finalità che l’evento letterario si prefigge, stimolare l’immaginazione degli studenti e soprattutto fargli riscoprire il piacere e l’importanza della lettura. Non solo, perché in ambito formativo, Adotta un Esordiente, con le sue modalità di svolgimento e sviluppo nel corso dell’anno scolastico rappresenta, a tutti gli effetti, una valida modalità didattica per i P.C.T.O., una esperienza pratica, che trovando un valido ausilio nella tecnologia aiuta a consolidare le conoscenze acquisite a scuola in tutta sicurezza anche rispetto al delicato periodo che questa categoria sta attraversando.

 

Per il nuovo appuntamento, Adotta un esordiente, che vede la collaborazione di De Vivo Home Design e del Collegio Universitario di Merito IPE Poggiolevante e Media Partner Idea Radio, sarà svolto tenuto conto delle restrizioni e nel rispettate delle norme legate al contrasto della diffusione del Coronavirus, per le quali gli organizzatori sono preparati e ben attrezzati. 

 

Due le sostanziali novità di questa prima edizione in doppia cifra, una di questa riguarderà la Commissione Esaminatrice che, a partire da quest’anno, sarà presieduta a rotazione tra i vincitori delle passate edizioni. In questa particolare occasione la Presidenza è stata assegnata a Valentina Farinaccio, trionfatrice della VI Edizone (2017) con il libro dal titolo “La strada del ritorno è sempre più corta” (editore Mondadori). La Commissione sarà quindi chiamata a scegliere 3 libri di altrettanti scrittori esordienti sul panorama letterario italiano tra quelli segnalati dalle più importanti Case Editrici e dagli stessi componenti della Commissione, opere prime che saranno poi sottoposte alla valutazione degli alunni coinvolti che, dopo averle lette con attenzione, esprimeranno il proprio gradimento votando il libro preferito. E a proposto di preferenze, la seconda novità riguarderà proprio la giuria. Per la prima volta in assoluto Adotta un esordiente sarà ufficialmente allargato a tutti gli appassionati di lettura che vorranno partecipare al progetto, sarà sufficiente contattare gli organizzatori per essere accreditati tra tutti coloro che contribuiranno con un personale giudizio, espresso nelle modalità previste dal concorso, a stilare la classifica finale.   

 

La fase di lettura e consegne dei libri agli alunni delle scuole coinvolte avverrà nella massima sicurezza, con l’eventuale scambio dei testi che sarà effettuato previa sanificazione degli stessi e attraverso successive modalità che vedranno coinvolti i docenti referenti delle scuole partecipanti alla kermesse letteraria. Per determinare al meglio le accortezze sanitarie, l’organizzazione ha previsto l’allungamento dei “tempi” stabiliti per la lettura e un modernissimo e sicuro sistema di votazione in modalità telematica.    

 

 Adotta un Esordiente resta un appuntamento annuale che ha ormai conquistati forti e decisi consensi non solo dai numerosi istituti scolastici, che di anno in anno confermano la loro partecipazione avendo fatto schizzare, nei nove anni precedenti, il numero di  studenti-giurati ad oltre 700 ma anche dai più disparati contesti culturali locali e nazionali il cui plauso è stato confermato da numerose realtà di insegnamento che hanno ufficialmente dichiarato di apprezzare il suo format esclusivo. Il regolamento del concorso letterario gode, tra gli altri, del patrocinio della Capitale della Cultura Europea 2019 Città di Matera

 

La presente comunicazione vuole anche essere un invito ad altre scuole secondarie di secondo grado intenzionate a partecipare, a questo proposito sono a disposizione il numero 349.71.85.690 oppure l’indirizzo email: tabernalibraria@libero.it.                          









Top