AL LICEO “FERMI-MONTICIELLI” DI BRINDISI SI PARLA DI MAFIA CON LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO “NEL NOME DEL FIGLIO” – VIDEO

nel-nome-del-figlio.jpg

L’ Associazione Caponnetto di Brindisi ha organizzato quest’oggi, presso il Liceo Scientifico Fermi-Monticelli, un incontro con le terze classi con Iole Garuti, autrice del libro “In nome del figlio”, la storia di un poliziotto, Roberto Antiochia, ucciso nel 1985 da Cosa Nostra mentre faceva la scorta al vicequestore di Palermo, Ninni Cassara’, ucciso anch’egli. Il libro racconta la storia dal punto di vista di Saveria Antiochia, madre della vittima di mafia. Tanta emozione tra gli studenti ma allo stesso tempo tanta fermezza nella lotta contro tutte le mafie, vero cancro di qyeato secolo, che, come ha detto Iole Garuti, “la politica non riesce ancora a sconfiggere, cosi come ha fatto con il terrorismo”. Ha introdotto i lavori del convegno la direttrice scolastica, prof.ssa Metrangolo.

VIDEO INTERVISTA AUTRICE IOLE GARUTI

 



Top