ARRESTATI I DUE MINORENNI CHE RAPINAVANO I SUPERMERCATI. MA I LORO COETANEI LI APPLAUDONO…

  • mobile-3.jpg
  • mobile-7.jpg
  • mobile-1.jpg
  • mobile-4.jpg
  • mobile-5.jpg
  • mobile-6.jpg

Squadra mobile: arrestati due minorenni per rapina. Per loro applausi dagli amici

Arrestati ma accolti con applausi dai loro coetanei, all’ingresso in Questura. E’ quello che e’ accaduto a due minorenni, nella giornata di ieri, nei pressi di un noto supermercato del quartiere Bozzano. Un funzionario della Squadra Mobile, lì presente, ha avuto la prontezza di capire quello che stava per accadere e ha agito di conseguenza. Ha seguito i due giovani, di eta’ tra i 14 e i 16 anni, che avevano lasciato uno scooter Piaggio, di proprietà di uno di loro, nascosto dietro un angolo di strada. I due erano provvisti di passamontagna, realizzati con maniche di camicia nera, di un coltello da cucina e di un manganello telescopico. Fermati dal poliziotto, hanno ammesso le loro intenzioni. Da una perquisizione dello scooter sono stati trovati, nel sottosella. altri generi alimentari, tonno, formaggi, salumi, nutella, precedentemente rubati da altri negozi. La merce, grazie anche alla loro ammisdione, e’ stata poi riconsegnata, dopo controllo del codice a barre, ai legittimi proprietari. Ora i due ragazzi, considerati dai loro amici dei veri e propri boss, si trovano bel centro di accoglienza per minori di Monteroni, a disposizione dell’Autorita’ giudiziaria. Tutti i particolari sono stati resi noti nella conferenza stampa di stamattina, presso la Squadra Mobile, dalla dirigente responsabile, dott. ssa Rita Sverdigliozzi.







Top