BASKET. “BRINDISI UNA SOCIETÀ IN COSTANTE CRESCITA”: PAROLA DI MATTIA JAMES UDOM

udom.png

“BRINDISI UNA SOCIETÀ IN COSTANTE CRESCITA”: PAROLA DI MATTIA

JAMES UDOM

LE PRIME SENSAZIONE DA NEO GIOCATORE BIANCOAZZURRO DELL’EX SCALIGERA VERONA, NUOVO

ACQUISTO DELLA HAPPY CASA BRINDISI.

Ha atteso pazientemente il suo momento e, dopo l’annuncio ufficiale, ha assaporato subito il grande

calore della tifoseria brindisina. Mattia James Udom è stato letteralmente invaso da centinaia di

messaggi di benvenuto da parte dei tifosi brindisini sui social network, prendendo confidenza con

quello che sarà il leitmotiv del suo approdo in Puglia: passione, tifo e grande accoglienza.

“Un calore incredibile e difficilmente immaginabile. Nel corso della mia carriera – spiega l’atleta azzurro

classe 1993 – ho giocato in diverse piazze importante, ma in pochi giorni i tifosi brindisini mi hanno fatto

sentire subito a casa, seppur a distanza. Un entusiasmo che ha confermato ancor di più la mia

motivazione e voglia di far bene”.

Udom ha firmato con la Happy Casa Brindisi, lasciando Verona dopo tre lunghi anni trascorsi alla

Scaligera. Un passo importante, a 28 anni appena compiuti, tornando nella massima serie cestistica

italiana dopo diverse stagioni da protagonista in Legadue.

“È stata una scelta abbastanza semplice, conoscendo Brindisi. Una squadra che, grazie a una crescita

collettiva importante, ha contemporaneamente premesso di crescere individualmente tanti giocatori.

Dall’esterno si comprende benissimo l’armonia che regna tra la società e la città, a partire

dall’ambientamento che gli atleti riescono ad avere in poco tempo”.

Durante le ultime stagioni sportive le strade della Happy Casa Brindisi e di Mattia Udom non si sono mai

incrociate. Bisogna infatti risalire agli anni del dominio della Mens Sana Siena in Serie A, per risalire a

una presenza di MJU al PalaPentassuglia di Brindisi. “Ricordo ancora abbastanza bene quella partita,

vissuta in un’atmosfera fantastica. Ho ricevuto solamente commenti positivi sulla città,

sull’organizzazione societaria e sui componenti dello staff tecnico, dal preparatore fisico al capo

allenatore”.

“Sono sicuro – conclude il neo acquisto biancoazzurro – che sarà una stagione positiva e divertente”.









Top