BASKET – L’HAPPYCASA VOLA IN SEMIFINALE! BATTUTO IL SASSARI PER 91 A 86

  • final-1.jpg
  • final-2.jpg
  • final-3.jpg
  • final-4.jpg
  • final-5.jpg

Basket: la Happy Casa vola in semifinale Coppa Italia. Battuta Sassari per 91 a 86

La Happy Casa Brindisi, con un super Banks, supera Sassari per 81 a 86 e vola in semifinale di Coppa Italia, in programma domani sera alle 20.30.
Dopo il primo tempo che ha visto Brindisi sempre avanti nel punteggio, primo vantaggio per Sassari al terzo minuto del terzo quarto sul 43 a 42. Ma poi Stone, con una tripla, riporta Brindisi in avanti. Ancora una tripla di Spissu porta i sardi in vantaggio. Partita sempre sul filo dell’equilibrio, anche se meno spettacolare della prima frazione. E’ Sutton che tiene a galla Brindisi con una stoppata e 6 punti consecutivi. Sul finire del tempino di alzano le percentuali al toro e le due squadre giocano a meraviglia. E Banks continua a martellare la retina sarda, cosi come Pierre quella biancazzurra. All’ultimo intervallo, Happy Casa Brindisi avanti pet 64 a 61. Banks apre le marcature dell’ultimo quarto e Brindisi da’ un altro srrappo al match con il +7. Poi sul parziale di 4 a 0 pet Sassari, la squadra brindisina chiama time out. Parita’ al quarto minuto con il festival delle triple. Gara che alza i toni spettacolari. Gentile va a segno per il +3 degli isolani. Ma Zanelli riporta la parita’ e Martin il vantaggio. Sassari va in confusione. Brindisi puo’ approfittarne. Sassari si schiera con la difesa a zona per impedire i tiri di Banks. Spissu riporta Sassari in avabti, ma Banks non ci sta e pirta6a – 1 il distacco. Gara bellissima. Ad 1 min e 30 src Brindisi a +3, ma Jerrells da’ nuovamente la parita’ con una tripla. Martin, con un po’ di fortuna trova la tripla del +3 a 19 sec dal termine. La palla rimbalza sul ferro prima di entrare a canestro. Time out Sassari. I sardi falliscono un tiro libero e Brindisi puo’ giocare l’ultimo pallone. Banks in lunetts non sbaglia e Brindisi vince per 91 a 86.
Miglior realuzzatore Banks con 37 punti.

(foto Vincenzo Tasco)









Top