CANNALIRE (PD): DALL’OPPOSIZIONE IL SOLITO DISFATTISMO

CANNALIRE-2.png

Cannalire (PD): “Da una parte dell’opposizione solito disfattismo. Ringraziamo il commissario per il gran lavoro svolto”

Ancora una volta l’opposizione, con il consueto tentativo di strumentalizzare per convenienza le difficoltà delle finanze comunali, supera il grottesco.
Lo schema di bilancio adottato dal commissario ad acta, la cui nomina è stata inizialmente richiesta al Prefetto proprio da una parte della minoranza, non può essere banalizzato con un comunicato stampa per presentare un bilancio alternativo in cui si elencano una serie di voci di presunte entrate e di spese senza il necessario approfondimento delle stesse proposte o con le polemiche provenienti da chi, negli scorsi anni, ha avuto responsabilità nella redazione dei bilanci comunali. È chiara l’intenzione di confondere e raggirare l’opinione pubblica.
L’aspetto triste di tutta questa vicenda è rappresentato dal goffo tentativo di qualcuno di sfuggire alle proprie responsabilità adducendo motivazioni risibili, al contrario di quanto fatto trapelare sulla stampa in maniera trionfalistica qualche giorno addietro, rinnegando, per esempio, la richiesta di commissariamento dello schema di bilancio: una banale “exit strategy” che ha il sapore di una disonorevole ritirata.
Alla luce delle risultanze dello schema di bilancio commissariale, che di fatto vede confermata l’impostazione data dall’Amministrazione comunale, a partire dal piano di riequilibrio pluriennale approvato a gennaio, è doppiamente premiata la decisione coraggiosa e inedita del Sindaco e della Giunta di richiedere l’intervento del commissario ad acta. È evidente come questa iniziativa abbia suscitato disorientamento in tanti tra l’opposizione facendo emergere chiaramente il loro solito atteggiamento disfattista.
Viste le premesse non possiamo aspettarci nulla di logico né di politicamente apprezzabile in consiglio comunale da una certa minoranza, ma confidiamo in un sussulto di dignità risparmiando a tutta la città, con il loro silenzio, il continuo assillo di chiacchiere inconsistenti e di discorsi senza senso.
Sarà fondamentale approvare in consiglio comunale, nel più breve tempo possibile, lo schema del bilancio previsionale 2020 che, visti i tempi tecnici necessari, consisterà di fatto in un bilancio consuntivo anticipato.
Per questo bisognerà avviare nell’immediato una discussione sulle scelte politiche che caratterizzeranno invece il bilancio previsionale 2021, aprendo il confronto con le parti sociali, sindacali e politiche per addivenire ad una larga condivisione del documento contabile e superare le criticità che potrebbero emergere.
Nel consiglio comunale per l’approvazione dello schema di bilancio del commissario ad acta, tutta la classe politica-amministrativa della città avrà l’irripetibile occasione di affrancarsi da certe logiche strumentali e di parte che per troppo tempo hanno rappresentato per Brindisi un freno che ci auguriamo possa essere definitivamente superato.
Infine ringraziamo il commissario ad acta, dott. Sebastiano Giangrande, per il grande lavoro svolto che consentirà al consiglio comunale di Brindisi di approvare in tempi rapidi il bilancio previsionale del Comune di Brindisi.

Francesco Cannalire segretario cittadino Pd Brindisi









Top