“CIRCOMMUNITY”: IL CIRCO DELLA COMUNITÀ E PER LA COMUNITÀ

IMG_20201011_005310.jpg

mde

“cirCOmmunity”: il circo della comunità e per la comunità

E’ stata presentata pochi giorni fa la manifestazione d’interesse del progetto “cirCOmmunity” presso gli spazi coworking della “Fabbrica del Farò” gestita dalla Cooperativa Sociale il Faro di Brindisi. Il progetto che ha avuto il riconoscimento da parte dell’Agenzia Italiana Erasmus+ “INdire” nasce dalla necessità di apprendere nuove pedagogie e metodologie per l’aggregazione sociale giovanile da restituire al nostro territorio, riportando spunti e idee per la gestione di laboratori educativi di circo sociale, festival e rassegne; con chi? Con la comunità, in particolare con tutte quelle realtà di soggetti svantaggiati che vivono ai margini della società. Una società impegnata, distratta e spesso confusa non sempre riesce ad accorgersi di chi vive in condizioni di svantaggio; il progetto cirCOmmunity mira a rispondere alle necessità e alle difficoltà di chi non riesce ad inserirsi nel mondo comunitario, per generare processi di crescita e autostima capaci di esplorare nuove possibilità e proseguire verso nuovi orizzonti. Qui nasce “cirCOmmunity” un progetto che coinvolgerà il collettivo di artisti della compagnia TenRock, e i rappresentanti del consorzio rete e loro organizzazioni che in mobilità Erasmus+ si recheranno in 4 differenti paesi europei, per conoscere da vicino realtà già inserite nel mondo del circo sociale e condividere un nuovo modo di vivere il circo di comunità.

L’unione fa la forza, questo è uno dei nostri motti che da sempre ci accompagna in tutte le nostre scelte – spiega Gabriele Cagnazzo, presidente della Cooperativa Sociale TenRock – ed è il motivo per il quale riusciamo spesso a trasformare in realtà i nostri obiettivi. Ora il nostro sogno diviene ancora più grande, per questo, abbiamo bisogno di molte energie per poter lasciare un’impronta indelebile nello sguardo di tutti coloro che verranno a vedere, o meglio, vivere il circo della comunità.

Sono 5 i partners europei che hanno deciso di attivare la rete di collaborazione con il consorzio: la scuola di circo “Carampa” di Madrid, l’Istituto nazionale di Arte e Cultura “Inca” di Barcellona, l’Associazione di Circo sociale e arti performative “9’Circos” del Portogallo, l’Associazione TSRT in Francia e la scuola di circo contemporaneo “CircoINspiral” in Ungheria. Insieme genereremo nuove idee, apprenderemo tecniche dell’arte sociale e metodologie educative applicate al circo sociale.

Portare l’innovazione del circo (senza animali) e le arti performative in luoghi e contesti di grande svantaggio sociale, significa garantire alle persone in difficoltà nuovi tutori di resilienza al fine di partecipare ad un processo di sostenibilità economica come il “Circo di Comunità”, applicato ad una formazione costante tra giovani artisti e professionisti dell’area psico-socio-educativa.

Un’occasione per la Scuola di CircoTeatro TenRock di farsi promotore di sinergie in Europa e stimolare nuove forme di cooperazione, abbattendo barriere invisibili e favorendo negli adulti in area di svantaggio il passaggio di esistenza a future prospettive.

 

 

 









Top