CISTERNINO: SERVIZIO DI CONTROLLO “AD ALTO IMPATTO”

Carabinieri-2-1.jpg

Cisternino. Servizio straordinario di controllo del territorio ad “alto impatto”. Arrestata una persona, colpita da ordine di esecuzione per la carcerazione per il reato di violenza sessuale (deve espiare 5 anni di reclusione). Sono state effettuate 5 perquisizioni, 51 le auto controllate con 67 persone identificate di cui 18 di particolare interesse operativo.

I Carabinieri della Compagnia di Fasano hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio nella città di Cisternino, con l’esecuzione di posti di controllo e perquisizioni. L’attività è stata finalizzata alla prevenzione e repressione dei reati contro la persona e il patrimonio, nonché al controllo della circolazione stradale sulle arterie interessate da maggior traffico per prevenire e reprimere condotte di guida che mettono in pericolo l’incolumità delle persone. Il servizio attuato ha anche interessato l’area periferica nonché le contrade rurali del Comune. Nell’ambito delle attività i militari hanno rintracciato in contrada Colucci e tratto in arresto un 40enne di origine senegalese residente a Martina Franca (TA), regolare sul territorio nazionale, poiché colpito da un ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Pescara – Ufficio Esecuzioni Penali, dovendo scontare la pena di 5 anni per il reato di violenza sessuale, commesso il 10 gennaio 2015 in Pescara.

Nel complesso, i Carabinieri hanno effettuato 5 perquisizioni, 51 le auto controllate con 67 persone identificate di cui 18 di particolare interesse operativo.

L’arrestato, al termine delle formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.









Top