COMMUNITY HUB PROPONE LA QUARTA PRESENTAZIONE DELLA RASSEGNA LETTERARIA

banner-18-Maggio-2018.jpeg

Nella Veste del progetto “Tra le Righe” Patrocinato dal Comune e Provincia di Brindisi, ma anche dall’assessorato all’Industria turistica e culturale della regione Puglia, con la partecipazione di diverse realtà, quali: ARCI comitato territoriale di Brindisi, I presidi del Libro, CSV Brindisi, LIBERA, IN_CHIOSTRI, SPI CGIL, ANPI e Associazione “Il Giunco”, l’associazione di Promozione Sociale e Circolo ARCI di Brindisi “Community HUB” ha il piacere di presentare la 4^ presentazione della rassegna letteraria.

La presentazione rientra nell’importante iniziativa culturale nazionale de “Il Maggio dei Libri” con l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (MIBACT) 

Avremo il piacere di conoscere Antonello D’Ajello, autore del libro “Come le rose a Maggio”.

“Come le rose a Maggio” è  il racconto di una terribile esperienza che ha cambiato la vita in primo luogo al figlio Matteo, di 15 anni, e poi a tutta la famiglia. Tutto iniziò il 26 dicembre del 2012 in un clima natalizio che aveva visto riunita la famiglia e l’arrivo dei parenti. Matteo, torna a casa e improvvisamente sta male, è entrato nella sua vita il “Mostro”, una rara forma di encefalite sviluppatasi dal virus della mononucleosi.

Da qui l’inizio di un percorso terribile: 16 giorni di coma profondo, poi il risveglio, 55 giorni in Rianimazione a Lecce, sette mesi a Roma, poi il ritorno a Gallipoli e l’inizio di una terapia riabilitativa con la speranza, ora sempre più di una speranza, che Matteo potrà buttare in mare la sedia a rotelle e reggersi sulle sue gambe. Magari tornare a giocare a pallone come faceva prima che nella sua vita entrasse il “Mostro”. Al centro della narrazione di D’Ajello, fatta in prima persona e iniziata nei giorni di permanenza nella clinica romana, c’è Matteo.  Intorno a lui una serie di persone/personaggi alcuni dei quali vengono definiti non con i nomi propri ma con le qualità  e le caratteristiche che diventano segni distintivi. 

Conosciamo l’autore: Antonello D’Ajello di Gallipoli, poco più di 50 anni, già calciatore ai tempi del Gallipoli in serie D, un uomo, come si legge nelle note biografiche in coda al testo “di mille risorse, svolge un gran numero di attività lavorative, riuscendo sempre a trovare in se stesso la forza per reagire alle avversità che incontra”.

Scopri di più >> vieni alla presentazione del libro di Antonello D’Ajello, Venerdì 18 maggio ore 18:00 presso il Circolo ARCI di Brindisi, “Community HUB” in Via Saponea 58

 

 



Top