CONSIGLIERI M5S BRINDISI: “IL COMUNE METTA AL LAVORO I PERCETTORI DEL REDDITO DI CITTADINANZA”

reddito-cittadinanza-sito-web.jpg

Consiglieri M5S Brindisi: “Il Comune metta al lavoro i percettori del reddito di cittadinanza”

Proposta di deliberazione dei 5 Stelle: “I beneficiari possono essere una grande risorsa per la collettività”

“Abbiamo depositato una proposta di deliberazione con cui anche il Comune di Brindisi adotterà i cosiddetti Progetti Utili alla Collettività (Puc) e potrà impiegare finalmente i percettori del reddito di cittadinanza anche con il decisivo contributo del terzo settore, secondo gli obblighi previsti dalla legge”. Così i consiglieri comunali del MoVimento 5 Stelle di Brindisi, Gianluca Serra, Tiziana Motolese e Paolo Antonio Le Grazie. “Una parte importante della misura del reddito di cittadinanza – continuano – è costituita dall’impiego dei beneficiari da parte dei Comuni in lavori utili alla comunità che arricchiscano i servizi offerti ai cittadini. I protagonisti di questa fase sono appunto i Comuni, che devono elaborare progetti di carattere ambientale, culturale o sociale, in cui far lavorare i percettori del reddito. Tuttavia – rilevano i consiglieri – mentre alcune città sono già partite, a Brindisi registriamo ancora un ritardo. Una nota dolente, visto che i percettori di reddito di cittadinanza sono una risorsa preziosa messa a disposizione grazie ad un provvedimento dello Stato. Con la nostra proposta di deliberazione vogliamo quindi imprimere una svolta su questo fronte, nel pieno spirito di opposizione costruttiva che ha sempre caratterizzato l’azione del MoVimento 5 Stelle in Consiglio comunale. In questa maniera i beneficiari del reddito potranno dare un contributo importante alla nostra città” concludono i consiglieri.

MoVimento 5 Stelle Brindisi

 









Top