CONVEGNO SU DIGITALIZZAZIONE E SOSTENIBILITA’, L’ABBATE (M5S): “INVESTIRE SU NUOVE FIGURE PROFESSIONALI”

labbate-confindustria-bari.jpg

Patty L’Abbate, M5S, in Confindustria Bari: “Per una transizione al digitale investire sul capitale umano”  
Patty L’Abbate, senatrice pugliese del M5S, ha partecipato ieri a Bari all’importante convegno organizzato dalla Sezione Terziario Innovativo e Comunicazione di Confindustria Bari e BAT, in collaborazione con il Distretto Produttivo dell’Informatica pugliese, per dibattere con Autorità nazionali e locali sulle opportunità della Trasformazione digitale.
“Diventa sempre più sentita l’esigenza di formare alcune nuove figure come i “green manager” nella Pubblica Amministrazione che abbiano un approccio sistemico e competenze tali da essere di supporto nella rivoluzione digitale. E’ importante ricordare, che questa transizione verso la sostenibilità è necessaria alle aziende per essere competitive in un mondo sempre più globalizzato” ha detto la senatrice condividendo appieno l’idea espressa da  Stefano D’Ascoli, vicepresidente della Sezione Terziario Innovativo di Confindustria Bari e BAT.
“C’è bisogno di figure complementari, non necessariamente ingegneri e programmatori, ma professionisti che supportino le aziende, pubbliche e private, nella trasformazione digitale a cui il mondo dell’economia va incontro” ha aggiunto la senatrice. Si parla di addetti che si occupino di documentazione funzionale, di user guide, di piani di test e user experience.
“Sul tema delle competenze digitali il sottosegretario Turco ha assicurato che a breve sarà avviato un tavolo nazionale per la digitalizzazione della pubblica amministrazione. Il digitale è una grande opportunità per ringiovanire un settore come quello della pubblica amministrazione, favorendo un naturale ricambio generazionale” sottolinea L’Abbate.
Servono autostrade digitali per l’Italia ed è su questo che il Governo assicura che entro marzo istituirà un tavolo tecnico presso il quale sarà possibile confrontarsi e coniugare le esigenze delle imprese sul tema, in particolare per l’adeguamento del capitale umano.
“La sfida importante quanto fare business, incentivare lo sviluppo economico e la competitività delle imprese, quella da un lato di supportare la crescita sostenibile del proprio territorio, e dall’altro in una più ampia visione, è quella globale del cambiamento climatico e il depauperamento del capitale naturale. Ecco perché è urgente la transizione verso un nuovo modello economico, green circolare e inclusivo. Le nostre aziende dovranno adottare una  nuova visione del sistema, questo permetterà loro di essere sempre più competitive in un mercato in evoluzione, e allo stesso tempo rispettare i limiti del pianeta. Torneremo presto ad affrontare il tema in Confindustria Bari e BAT per considerare le proposte degli imprenditori e dare un maggiore supporto alle realtà pugliesi, e ringraziamo l’organizzazione del distretto dell’informatica che ci ha dato l’opportunità di partecipare a questo incontro molto fruttuoso. Ringrazio il Rettore dell’Università di Bari, Sottosegretario di Stato Mario Turco, la Prof. Maggino della cabina di regia “Benessere Italia”, e Maria Scaramuzzi per l’impeccabile svolgimento della conferenza” conclude la senatrice del M5S.
https://www.pattylabbate.com/








Top