DIDATTICA A DISTANZA, IL TAR SI ESPRIME: “LE FAMIGLIE POSSONO SCEGLIERE”

scuola.jpg

Le famiglie possono scegliere se mandare i figli a scuola o chiedere l’applicazione della didattica a distanza.

Così ha deciso il Tar Puglia che ha respinto il ricorso del Codacons Lecce e di due gruppi di genitori salentini.

Dunque, rimane in vigore l’ordinanza 413 del 6 novembre 2020 che superava la precedente ordinanza, ovvero la 407 che il 28 ottobre, con cui il presidente Michele Emiliano decretava la chiusura delle scuole.

Il Tar commenta che  l’ordinanza contro cui avevano fatto causa genitori e Codacons,  del 28 ottobre,  è stata poi di fatto superata dal successivo Dpcm del 3 novembre e ancora dalla successiva ordinanza del 6 novembre.

“Tale provvedimento non è stato oggetto di specifica contestazione con motivi di ricorso aggiunti, quindi non è stato messo in discussione” ha obiettato il Tar.









Top