FRANCAVILLA FONTANA. FOTOTRAPPOLE IN AZIONE SUL TERRITORIO CITTADINO

IMG-20201017-WA0001.jpg

 

Fototrappole in azione sul territorio cittadino

 

20 verbali in 3 giorni per un ammontare complessivo di 2mila euro, questo in estrema sintesi il dato derivante dall’utilizzo delle fototrappole contro l’abbandono dei rifiuti.

 

“Si tratta di numeri che non fanno certamente piacere e destano preoccupazione – spiega l’Assessore all’Ambiente Antonio Martina – qui non si tratta di fare cassa, ma di contrastare un fenomeno odioso che danneggia l’ambiente e la salute dei cittadini.”

 

Le fototrappole raccontano di un malcostume radicato nei comportamenti di alcuni francavillesi che, senza alcun riguardo per la propria Città e per i suoi abitanti, abbandonano rifiuti nell’agro cittadino.

 

“È impensabile disseminare l’intero territorio comunale di telecamere – prosegue l’Assessore Martina – un decisivo cambio di rotta può partire solo da un rinnovato senso civico”.

 

Da alcune settimane, per sostenere le azioni di contrasto contro l’abbandono dei rifiuti, è stato istituito nel Comune di Francavilla Fontana l’Ufficio Ambiente che si sta occupando delle questioni ambientali, dei rapporti con la società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti, ma anche della bonifica della discarica di Feudo Inferiore, della consulenza alla cittadinanza e del monitoraggio del territorio.

 

“L’istituzione di questo Ufficio è un passo importante per la tutela della Città e, allo stesso tempo, per il controllo delle qualità del lavoro svolto dall’azienda che si occupa dell’igiene urbana – prosegue l’Assessore – nelle ultime settimane si sono moltiplicate le contestazioni sulla qualità del servizio svolto, cosa che non accadeva da tempo.”

 

In merito alla qualità dei servizi offerti da Monteco Srl, si è tenuto la scorsa settimana un tavolo con l’azienda alla presenza del Sindaco Antonello Denuzzo, della vice Sindaca Maria Passaro, dell’Assessore all’Ambiente Antonio Martina e dell’Assessora al Bilancio Antonella Iurlaro. Nel corso dell’incontro si sono affrontate le principali criticità e si è avviato un confronto per individuarne una soluzione sino all’espletamento della nuova gara per il servizio di igiene urbana.

 

“Dopo l’annullamento della gara in ARO per il servizio di igiene urbana dello scorso anno, siamo al lavoro per la ripubblicazione della procedura – spiega l’Assessore – ho personalmente sollecitato un nuovo incontro con i sindaci e gli assessori del nostro Ambito di Raccolta Ottimale. Dobbiamo fare in fretta e l’auspicio è che la pubblicazione della gara europea avvenga già entro questo mese. Il nuovo capitolato contiene diverse novità, come ad esempio il servizio di raccolta differenziata nelle contrade e l’introduzione della tariffa puntuale. Purtroppo l’esclusione dell’unica società che ha partecipato alla precedente procedura ha provocato un rallentamento, ma il processo di innovazione è ormai avviato.”

 

Infine, sempre sul fronte ambientale, in queste ore è stata avviata la rimozione delle isole ecologiche che, da quattro anni a questa parte, non erano mai entrate in funzione. Negli anni le isole ecologiche e le aree di pertinenza si sono spesso trasformate in vere e proprie discariche abusive.

 

“Siamo stati costretti ad assumere questa decisione – conclude l’Assessore all’Ambiente Antonio Martina – perché in questi quattro anni, anziché attenuare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, queste isole ecologiche lo hanno incoraggiato a dismisura, creando enormi disagi alla cittadinanza. Inoltre, i costi derivanti dalla frequente rimozione dei cumuli di immondizia hanno rappresentato una costante emorragia per le casse comunali.”

 

Francavilla Fontana, 17 ottobre 2020

 









Top