GUIDA L'”APE” SENZA PATENTE, 44ENNE DENUNCIATO E CONFISCA DEL MEZZO

motocarro-ape.jpg

A Latiano i Carabinieri della Stazione a conclusione degli accertamenti, hanno deferito in stato di libertà per “reiterazione nella guida senza patente” un 44enne di Mesagne. L’uomo è stato controllato alla guida del proprio motocarro Ape di sua proprietà  senza la patente di guida poiché mai conseguita. Il denunciato era già stato contravvenzionato nell’agosto 2018 per la stessa violazione, pertanto è stato accertato un comportamento recidivo  nell’arco del biennio.

Il motocarro è stato sequestrato ai fini della confisca.

Nell’ipotesi appena descritta la guida senza patente, la cui violazione costituisce un illecito depenalizzato, assume invece carattere penale, configurandosi quale autonoma fattispecie di reato alla quale si applica la pena dell’arresto sino ad un anno. è  una delle due ipotesi dell’art.116 del codice della strada che riveste carattere penale restando esclusa dalla depenalizzazione, poiché è stato accertato un comportamento recidivo nel biennio. In tutte le ipotesi che assumono carattere penale per la reiterazione dell’illecito depenalizzato, in luogo del fermo amministrativo del veicolo trova applicazione la sanzione accessoria della confisca. La seconda ipotesi dell’art.116 che riveste carattere penale concerne la guida senza patente o con patente negata, sospesa o revocata a persona sottoposta con provvedimento definitivo a misura di prevenzione.







Top