IL COMITATO PROV.LE PER L’ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA SI RIUNISCE AD OSTUNI

ostuni-Centro-Storico.jpg

Un quadro d’assieme positivo che conferma lo sforzo comune messo in atto da parte di tutti per il perseguimento dell’obiettivo di una serena qualità della vita della comunità cittadina: controlli continui e coordinati da parte delle Forze dell’Ordine nell’ambito delle rispettive competenze e livello di attenzione su tutti gli ambiti che possono disvelare la presenza di elementi appartenenti a gruppi criminosi, da quello generale dell’ordine e della sicurezza pubblica dispiegato dalla Polizia di Stato e dall’Arma dei Carabinieri  a quello economico-finanziario cui è preposta specificamente   la Guardia di Finanza”.

Così il Prefetto Valenti ha sottolineato a conclusione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, convocato d’intesa con il Sindaco di Ostuni e svoltosi  stamane presso la sede del  Palazzo Municipale  di Ostuni, cui hanno preso parte i Vertici provinciali delle Forze dell’Ordine  e il Vicepresidente della Provincia,

Nel corso della riunione è stata analizzata  la complessiva situazione di quel comune, continuamente all’attenzione del Prefetto e delle Forze dell’Ordine nelle  riunioni tecniche di coordinamento tenutesi finora per predisporre le più idonee misure  di prevenzione e contrasto dei fenomeni criminosi in un territorio, che assurge da diversi anni a importante meta turistica e che, in particolare durante la stagione estiva, fa  registrare un aumento esponenziale della popolazione.      L’analisi dell’andamento degli eventi criminosi, secondo la lettura concorde emersa al tavolo, denota indicatori particolarmente soddisfacenti, in specie per quei reati che destano maggiore allarme sociale, quali i reati contro  il patrimonio.  Si è riscontrata infatti una significativa flessione a fronte di un aumento di delitti scoperti e di una serie di brillanti operazioni di polizia e di  arresti operati dalle Forze dell’Ordine presenti sul territorio.

Dopo un’articolata discussione  il Prefetto Valenti ha sottolineato comunque la necessità di continuare a mantenere alta l’attenzione e di  proseguire in una azione coordinata, finalizzata a  utilizzare le risorse territoriali presenti e di favorire una circolarità informativa  al fine di consentire una sempre più efficace modulazione delle azioni sia sul piano della prevenzione che della repressione. Nel suo intervento il Prefetto ha inoltre esortato il Sindaco ad installare  in  alcuni punti nevralgici della città  telecamere intelligenti con la lettura in tempo reale delle targhe quale strumento di deterrenza più efficace – suggerimento che il  Sindaco di Ostuni ha accolto con favore.

Il Sindaco da parte sua  ha espresso  particolare  apprezzamento per la presenza del Prefetto e del Consesso nel territorio e sugli esiti dell’incontro, assicurando la fattiva e necessaria collaborazione dell’Amministrazione  locale  con le Forze di Polizia, che, già profusa sinora, ne esce ulteriormente rafforzata.



Top