IL REPARTO D’ECCELLENZA DELLA MARINA MILITARE: IL SAN MARCO OGGI

San-marco-1.jpg

La Brigata Marina San Marco oggi, comprende sotto un unico Comando le funzioni di proiezione di forza dal mare, di supporto alle Navi nelle operazioni di Interdizione Marittima e Antipirateria e di Difesa Installazioni Nazionali. Reparto d’élite della Marina Militare, è al comando di un Ufficiale Ammiraglio ed è articolata su un Comando Brigata, tre Reggimenti, un Battaglione Scuole, un Gruppo Mezzi da Sbarco ed un Quartier Generale. Il Comando Brigata fornisce all’Ammiraglio Comandante tutto il supporto necessario per la pianificazione e la condotta delle operazioni. Essendo l’Ammiraglio anche il Comandante della Landing force della Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare, di natura interforze, lo staff annovera al suo interno anche Ufficiali, Sottufficiali e Graduati dell’Esercito Italiano. Il 1° Reggimento San Marco è l’unità di manovra della Brigata Marina San Marco. Erede del glorioso Battaglione San Marco, da cui ha ereditato la Bandiera di Guerra e Colonnella, e della storica Fanteria di Marina, è caratterizzato dalla capacità di operare in totale autonomia logistica e di esprimere al suo interno diverse componenti di supporto al combattimento. Queste caratteristiche, proprie di un Reparto di Assalto, consentono al 1° Reggimento San Marco di assolvere un variegato spettro di missioni sia nell’ambito delle operazioni anfibie sia, più in generale, nelle operazioni di risposta ad una crisi. Pilastro fondante della Capacità Nazionale di Proiezione dal Mare, esso è specializzato nella conduzione di raid dal mare, può essere impiegato nelle operazioni di “Initial Entry Force” (necessarie per creare una “testa di ponte” per il successivo arrivo di forze ulteriori), nelle evacuazioni di connazionali dalle zone di crisi ed anche in operazioni di tipo prettamente terrestre quale unità flessibile e leggera altamente specializzata. Inoltre, in relazione alla flessibilità d’impiego tipica di un reparto d’assalto che opera dal mare, il 1° Reggimento San Marco è in grado di operare, anche con un minimo preavviso d’impiego, in supporto alle popolazioni colpite da emergenze umanitarie o calamità naturali, sia in Italia che all’estero, risultando particolarmente efficace in tale ruolo grazie all’intrinseca autonomia operativa e logistica che gli conferisce la piattaforma navale dalla quale opera.
Il 2°Reggimento San Marco fornisce alle navi i Team di Sicurezza per le ispezioni dei mercantili, nonché il supporto alle navi per le operazioni di contrasto al traffico di migranti. Il 3° Reggimento San Marco è responsabile del concorso alla difesa delle installazioni e di siti sensibili. È un reparto operativo a vocazione anfibia composto da personale fuciliere di marina o con pregressa esperienza nella difesa installazioni. Ad esso sono assegnati uomini, mezzi e materiali impiegati in attività operative ed addestrative secondo le direttive del Comando Brigata ed in coordinamento con i Comandi supportati.
Il Reggimento partecipa ad operazioni di emergenza, difesa e sicurezza e concorre ad attività di ordine pubblico e vigilanza disposte da apposite direttive. Concorre anche alla diffusione dell’immagine di Forza Armata grazie all’attività della Compagnia “Servizi d’Onore della Capitale”, reparto preposto ai servizi di rappresentanza della Marina Militare. Costituita nel 1960 presso le sistemazioni logistiche adiacenti la chiesa di S. Andrea delle Fratte a Roma, oggi ha la sua sede nella Caserma Lante di Roma.
Tra i vari compiti della Compagnia si annoverano i servizi di guardia presso il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati, l’Altare della Patria e la guardia d’onore al Quirinale. In aggiunta alle attività di rappresentanza istituzionale, la Compagnia d’Onore è più volte intervenuta nelle operazioni di soccorso alle popolazioni colpite da eventi di calamità naturali.
il Battaglione Scuole Caorle, è l’elemento deputato al delicato ed articolato compito della formazione. Al suo interno, ogni anno transitano più di 2500 militari, provenienti sia dalla Marina Militare sia dalle altre Forze Armate, nazionali ed estere.
Dal 2014 il Battaglione Scuole è stato eletto dallo Stato Maggiore non solo come responsabile della formazione dei Fucilieri di Marina, con corsi specialistici particolarmente selettivi ed intensi, ma anche quale responsabile della formazione e preparazione del personale di nuova immissione nelle fila della Marina Militare.
Si istruiscono a Brindisi anche gli allievi dell’Accademia Navale di Livorno e della Scuola Marescialli di Taranto che vengono chiamati a seguire i corsi presso il Polo Addestrativo di Pedagne.
Il Gruppo Mezzi da Sbarco è l’indispensabile Unità che assicura il “movimento nave-terra”, fornendo la condotta dei mezzi da sbarco dalle Navi Anfibie sulla costa ed assicurando la gestione e l’organizzazione della spiaggia oggetto dello sbarco. Senza di esso un’operazione anfibia non sarebbe possibile. Il reparto ha a disposizione mezzi anfibi in supporto ai Reggimenti/Battaglioni della Brigata Marina “San Marco” nelle operazioni anfibie ed alle L.P.D. classe San Giorgio e San Giusto nelle attività di concorso alla protezione Civile e di controllo dei flussi migratori. Il Gruppo Mezzi da Sbarco ha inoltre in dotazione battelli pneumatici utilizzati nelle operazioni di sbarco anfibio e nelle attività di controllo dei flussi migratori e di concorso alla Protezione Civile.
Infine il Quartier Generale della Brigata Marina raggruppa in sé quegli assetti che assicurano il funzionamento delle varie infrastrutture della Brigata San Marco e con il Reparto Tecnico Polo di Manutenzione, assicura la capacità di primo intervento tecnico su tutte le apparecchiature elettroniche, optoelettroniche e di armamento in patria e in zona d’operazione.
La Brigata Marina San Marco, nel suo insieme, racchiude le peculiarità di un Reparto in grado di partecipare al Servizio Nazionale della Protezione Civile e concorrere alla tutela della collettività nazionale in caso di necessità.
Di fronte ad eventi emergenziali o critici la Brigata è in grado di fornire supporto logistico e operativo grazie all’intervento di personale qualificato, strumenti, procedure e mezzi.

Tiziana Piliego



Top