LA PUGLIA FA SCUOLA DI TELEMEDICINA

Asl-via-Napoli.jpg

LA PUGLIA FA SCUOLA DI TELEMEDICINA

Esponenti dei Governi e tecnici dei Sistemi Socio-sanitari di Scozia e Repubblica Ceca partecipano alla site visit organizzata da AReSS Puglia

La Puglia apre la strada alle visite sul campo previste dalla fase di “Twinning and Coaching” del Progetto Scirocco – Scaling up integrated Care in Context e realizzate con il coordinamento dell’AReSS Puglia –Agenzia Regionale Strategica per la Salute e il SocialeCinque gli incontri che avranno luogo in diverse regioni d’Europa per sperimentare il “Maturity Model”, una metodologia che facilita l’implementazione, in contesti differenti, di casi di successo realizzati nell’ambito della Telemedicina applicata alle Cure Integrate.

Il 13 e 14 giugno, esponenti dei Governi di Scozia e Repubblica Ceca, insieme a membri del partenariato del progetto SCIROCCO e a tecnici dei rispettivi Sistemi Socio-sanitari, saranno nella nostra regione per approfondire alcune buone pratiche di telemedicina pugliesi.

In particolare, la buona pratica che ha interessato gli ospiti e che sarà specifico oggetto delle giornate di studio è TeleHomeCare – “Hospital at Home”, implementata dalla ASL BR e coordinata dal Dott. Francesco Galasso, Responsabile Sanitario del Distretto di Ceglie Messapica (BR). “Hospital at Home” si fonda sull’utilizzo di un sistema di monitoraggio remoto per la riduzione del tasso di re-ospedalizzazione e per il miglioramento della qualità dell’assistenza a domicilio di pazienti con malattie cardiache e diabete non scompensato.

Si conferma così il ruolo della Puglia come regione attiva nel potenziare pratiche e strategie innovative che riguardano le Cure Integrate, già attestato dal riconoscimento giunto nel 2017 da parte della Commissione europea che l’ha designata quale “Reference Site”, punto di riferimento anche per gli altri Stati europei, nell’ambito della Partnership per l’invecchiamento sano e attivo (EIP-AHA).

Dopo la visita di studio presso la ASL di Brindisi, l’AReSS coordinerà i successivi scambi di esperienze che riguarderanno tre ulteriori buone pratiche in Scozia, Paesi Baschi e Svezia. Il risultato finale del progetto, il cui evento conclusivo è previsto per il 24 Ottobre a Brussels, sarà la definizione di Piani d’Azione Operativi per suggerire alle regioni europee quali sono le migliori strategie per mutuare le buone pratiche oggetto delle visite di studio e favorirne l’avvio e la messa a regime nei Paesi destinatari del coaching.

Info sul Progetto Scirocco:

Fonte: AReSS Puglia

https://www.sanita.puglia.it/web/asl-brindisi/news-in-archivio_det/-/journal_content/56/36031/la-puglia-fa-scuola-di-telemedicina

 

 

 



Top