LO SCANDALO DI CONTRADA AUTIGNO: UNA DISCARICA A CIELO APERTO, NELL’INDIFFERENZA GENERALE…

  • peciccia-3-ok.jpg
  • peciccia-7-ok.jpg
  • peciccia-1-ok.jpg
  • peciccia-2-ok.jpg
  • peciccia-4-ok.jpg
  • peciccia-6-ok.jpg

Di segnalazioni, a Palazzo di Città, ne sono arrivate a centinaia, ma tutti fanno finta di non vedere e di non sentire. Ci troviamo in contrada Autigno, dove insistono la discarica comunale ed altri impianti privati (tra cui la cava di proprietà della Semes srl, dove è stato fatto brillare l’ordigno ritrovato nel parco della multisala Andromeda). In quella zona vi abitano ancora famiglie e ci lavora tanta gente, ma tutti sono costretti a convivere con montagne di rifiuti abbandonati sul ciglio della strada. Una sorta di discarica a cielo aperto che cresce di giorno in giorno. A giudicare dallo spettacolo che si presenta ai nostri occhi, non si tratta del sacchetto abbandonato da qualche cittadino, ma di camion pieni di rifiuti svuotati notte tempo. Il tutto, ovviamente, senza che nessuno si sia preoccupato di collocare anche una telecamera mobile o di far appostare una pattuglia delle forze dell’ordine.

E’ evidente che un intervento di bonifica non è più rinviabile e le indicazioni in tal senso (ci troviamo in territorio di Brindisi) devono partire proprio da Palazzo di Città.









Top