OSTUNI: FRANCESCO GIORGINO DEL TG1 A UN’ “EMOZIONE CHIAMATA LIBRO”

francesco_giorgino_-alto-volum.jpg

 

 

Venerdì 10 luglio alle 21 nella suggestiva cornice del Chiostro di Palazzo San Francesco, Il giornalista Rai Francesco Giorgino sarà il protagonista del terzo appuntamento della kermesse letteraria “Un’emozione chiamata libro. Ancora tanto da leggere” giunta alla la XXIV edizione organizzata dal Comune di Ostuni in collaborazione i Presidi del Libro e La bottega del libro.

Francesco Giorgino presenterà il libro “Alto Volume” (Luiss) e dialogherà con l’avvocato Gianmichele Pavone.

IL LIBRO. La politica sta diventando sempre più comunicazione e marketing. Dagli Stati Uniti all’Italia si sta consolidando un nuovo modo di conquistare e gestire il consenso. E, dunque, di far politica. Nell’era del populismo (ma anche del post-populismo), nella stagione del primato dei dati e dei social network a contare sembra essere più la rappresentazione nella sfera pubblica mediata che la rappresentanza. Molte le cause e altrettante le conseguenze: ibridazione di format, mediatizzazione e personalizzazione, sondaggi, partecipazione attraverso dinamiche orizzontali e non più verticali, responsività rispetto alle decisioni assunte, ma anche alle intenzioni manifestate ripetutamente dagli attori del sistema politico non sempre con finalizzazioni in grado di risolvere i problemi del Paese. Sono tanti gli strumenti a disposizione di chi, detenendo il potere, ha come priorità del proprio agire comunicativo l’aumento del livello di engagement dei cittadini-elettori. La comunicazione politica si è trasformata da forma in sostanza. Francesco Giorgino propone un nuovo framework scientifico ed operazionale: il MICS, acronimo che segnala la forza dell’intreccio tra Marketing, Information, Communication, System. Il libro racconta tutti questi processi, assumendo come punto di partenza le vicende politiche italiane del biennio 2018-2019: l’exploit della Lega, il modello Cinque Stelle, la sinistra in cerca di identità, i due governi Conte, il fenomeno delle Sardine, il dibattito sull’Europa, l’immigrazione, il peso dell’economia e della finanza ed il ruolo delle istituzioni.

Francesco Giorgino è giornalista professionista dal 1993 ed è conduttore dell’edizione delle 20:00 del Tg1. Studioso di scienze sociali e di sociologia della comunicazione e del giornalismo, insegna da molti anni presso i Dipartimenti di Scienze Politiche, Sociali e della Comunicazione della Sapienza Università e della Luiss di Roma. È autore di oltre dieci saggi, fra i quali: Dietro le notizie. Il mondo raccontato in novanta righe e sessanta secondi (2004); Scrivere l’attimo ovvero il telegiornale (2004); Giornalisti agli arresti redazionali? Il newsmaking in Italia, ricerca su selezione e gerarchizzazione delle notizie (2005); Buoni propositi. I cattolici nella società postmoderna (2007); Newsmaking e linguaggi del giornalismo (2009); La tv nel complesso sistema dei media (2010); Il Neogiornalismo televisivo (2011); Elogio della sociologia della comunicazione (2016); Giornalismi e società (2017).

L’accesso al Chiostro sarà consentito ad un numero massimo di 90 persone e sarà filtrato dai volontari della protezione civile previa misurazione della temperatura corporea.

 

 









Top