OSTUNI. REDI ED EKLAND HASA PER IL PRIMO CONCERTO DI TEATRO MADRE FESTIVAL

download-1-1.jpeg

 

REDI ED EKLAND HASA PER IL PRIMO CONCERTO DI TEATRO MADRE FESTIVAL

Un concerto, il primo di Teatro Madre Festival, per violoncello e pianoforte: sabato 1° agosto, ore 21.15, al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano (Ostuni), i fratelli musicisti Redi ed Ekland Hasa costruiranno un ponte immaginifico tra i Balcani e il Salento tra improvvisazioni e giochi virtuosistici

Un anfiteatro che si affaccia sul mare, l’Adriatico. Uno sguardo che si allunga per raggiungere la propria terra, l’Albania, da cui provengono i due talentuosi fratelli musicisti Redi ed Ekland Hasa, protagonisti del primo concerto di Teatro Madre.

Al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, sabato 1° agosto, alle ore 21.15, arriva la magia della musica, con il concerto “Tempistiche Irregolari”, un progetto che vede protagonisti i due fratelli Redi Hasa, al violoncello, ed Ekland Hasa, al pianoforte. Sotto un cielo stellato, il pubblico di Teatro Madre si lascerà incantare da un linguaggio musicale insolito e sorprendente, tra improvvisazioni e giochi virtuosistici che faranno da ponte ideale tra la tradizione Balkan e quella del Salento.

Un’occasione per vivere la magia e il talento di due fratelli che hanno votato la loro vita alla musica: nati a Tirana da una famiglia di artisti – la madre insegnante di violoncello, il padre ballerino classico – Redi ed Ekland Hasa sono cresciuti tra strumenti e partiti. Redi Hasa è il violoncellista più creativo nell’area della musica adriatica, tra le sponde italiche e balcaniche. Già pilastro della Bandadriatica, ora stretto collaboratore di Ludovico Einaudi, Redi costruisce sul suo violoncello una “polifonia monostrumentale” nelle sfumature folk e in quelle più ardite della reinvenzione della tradizione. Il suo talento seduce persino Robert Plant, il fondatore dei Led Zeppelin, che nel 2017 lo invita a incidere tre tracce del suo ultimo disco, “Carry fire”. Ha collaborato con Officina Zoè, Xanti Yaca, Salento Orchestra, Manigold, Adria, BandAdriatica, Admir Shkurtaj Trio, “L’Orchestra Popolare Italiana” e con artisti quali King Naat Veliov, Kocani Orkestra, Ambrogio Sparagna, Claudio Prima, Emanuele Coluccia, Eva Quartet, Enza Pagliara.

Ekland Hasa intraprende lo studio di pianoforte e violoncello da piccolissimo, tanto da suonare il concerto di Hayden all’ età di 9 anni con l’orchestra del Tob: la sua è una carriera intensissima, che lo vede protagonista in tutto il mondo, dall’Europa al Giappone, dal Canada alla Russia. Ha suonato per la prima volta in assoluto in Albania la Rapsodia in blue di Gershwin, il concerto in FA è stato diretto dai grandi direttori come David Andre,Vittorio Parisi,Vito Clemente,Ermir Krantia,Francesco Ledda,Andrea Morricone dove suona la colonna sonora del film “la leggenda del pianista sull’ oceano” al palazzo dei congressi a Tirana.

Viene invitato dalla casa discografica Ponderosa per partecipare nel festival internazionale Pianocity a Milano e in Giappone in Kitakyiusciu oper haus come concert maestro nelle opere Gianni Schicchi e Cavalleria Rusticana, accompagna cantanti lirici famosi come Leo Nucci, Giuseppe Gipali, Monserat Cabalet e Albano Carrisi per 25 anni.

Biglietto unico euro 8. Per info e prenotazioni: +39 389 265 6069.

Prima dell’inizio del concerto, gli spettatori di Teatro Madre, accolti dalla musica live di Coffee&Cigarettes, potranno partecipare gratuitamente alle visite guidate, alla Grotta in cui è stata rinvenuta la ‘Madre’ di Ostuni e altre due sepolture preistoriche.

Partenza h. 19; prenotazione obbligatoria al +39 389 265 6069. P

Per tutta la durata del concerto, inoltre, è previsto il servizio di baby sitting gratuito previa prenotazione al +39 389 265 6069.

Teatro Madre Festival è un progetto, ideato e fortemente voluto da Armamaxa/PagineBiancheTeatro e dal Museo Archeologico di Ostuni, e realizzato con il sostegno fondamentale del Comune di Ostuni e la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese.

Per maggiori info e dettagli sul programma completo di Teatro Madre Festival: www.paginebiancheteatro.it

Botteghino e info utili

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.15, ad esclusione del Concerto all’alba – il cui inizio è previsto per le ore 05.15 – e si svolgeranno nello spazio aperto dell’Anfiteatro del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, allestito e attrezzato per assicurare il massimo rispetto di tutte le misure di sicurezza sanitaria per i lavoratori e per il pubblico. A tal fine, è stato ridotto il numero dei posti per ciascun spettacolo, che verranno assegnati in ordine di prenotazione, assicurando la distanza sociale di 1 mt, ad eccezione dei congiunti.

La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069.

In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it

Biglietto unico euro 8.

 

 

 









Top