PRETENDE DI ENTRARE NEL LOCALE DOPO LA CHIUSURA. ARRESTATA 37ENNE

Carabinieri-4.jpg

Brindisi. Pretende di entrare in un esercizio pubblico in orario di chiusura, aggredisce verbalmente il gestore e sferra calci alla porta d’accesso a vetri riducendola in frantumi, arrestata.

 

I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Brindisi hanno arrestato, in flagranza di reato per violenza priva e danneggiamento, una 37enne di origine nigeriana residente a Brindisi, in atto regolare sul territorio nazionale con permesso di soggiorno per motivi umanitari. In particolare, nella serata del 5 aprile, la donna ha preteso di far ingresso, in orario di chiusura, presso un esercizio pubblico del centro abitato, al cui interno era presente il gestore, intento a compiere le pulizie, inveendo dapprima verbalmente in modo violento contro quest’ultimo per poi sferrare reiterati calci alla porta a vetri d’accesso riducendola in frantumi. La vittima ha segnalato l’accaduto alla centrale operativa che ha tempestivamente inviato sul posto la pattuglia, fermando la donna. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, dopo le formalità di rito, l’arrestata è stata rimessa in libertà.









Top