RACCOLTA FONDI TELETHON – MESAGNE CONSEGNA ASSEGNO E SALVADANAIO

Foto-Telethon.jpg

E’ un impegno mantenuto quello assunto dalla città di Mesagne con Telethon in occasione della raccolta fondi che si è svolta durante il mese di dicembre. Il sindaco Toni Matarrelli ha incontrato Franco Cappelli, referente per la Fondazione nelle province di Brindisi e Taranto, per consegnare l’assegno con le risorse destinate alla ricerca per la cura delle malattie genetiche rare: la campagna di solidarietà promossa dall’Amministrazione comunale ha determinato una somma pari a 2.676 euro alla quale si aggiunge il denaro contenuto in un salvadanaio, affidato nella stessa circostanza.

 

Il coordinamento delle attività è stato gestito dall’ufficio Servizi sociali, il personale comunale è stato impegnato in Villa nei giorni della storica maratona. Durante l’apertura degli stand per la vendita del materiale promozionale, l’associazione “Protezione Volontaria Civile Mesagne” e il volontario Stefano Arnò hanno garantito la presenza e la loro preziosa collaborazione per la buona riuscita dell’evento di solidarietà. “Una prova di generosità ed impegno da parte della nostra città: associazioni, parrocchie, scuole, singoli cittadini si sono spesi per offrire una speranza a chi è affetto da patologie gravi, malattie spesso prive di terapie efficaci”, ha commentato il sindaco Matarrelli.

Nel corso dell’iniziativa tenutasi nella stanza del primo cittadino – alla presenza del consigliere regionale Mauro Vizzino; dell’assessore comunale alle Politiche sociali, Anna Maria Scalera; di numerosi rappresentanti dell’Amministrazione comunale – il presidente territoriale della Fondazione ha ringraziato tutti coloro che hanno partecipato, sostenendo iniziative pubbliche e ogni proposta utile alla causa di beneficenza. Si tratta dell’associazione “Auser Mesagne” e del Centro Polivalente anziani “Francesco Bardicchia”, dei gruppi sportivi delle parrocchie San Pio e Sant’Antonio, del secondo Circolo didattico “Giovanni XXIII”.

 

Sono state ringraziate per la collaborazione: la Scuola “Giosuè Carducci” e l’Istituto di istruzione secondaria superiore “Epifanio Ferdinando”; la parrocchia Mater Domini; le associazioni “La Bottega del teatro”, “Centro Studi Antonucci” e “Le note del pentagramma”; la palestra Zen. Tra i cittadini che si sono impegnati per sostenere le iniziative, un ringraziamento speciale è stato rivolto ad Antonella Catanzaro.

 

 









Top