REGIONALI – UN APPELLO PER SOSTENERE LA CANDIDATURA DI CARMELO GRASSI

grassi-carmelo-55.jpg

Noi, donne e uomini di sinistra e centrosinistra di Brindisi, sosteniamo Carmelo Grassi, candidato come indipendente nella lista Pd alle elezioni regionali, in programma i prossimi 20 e 21 settembre.

Lo sosteniamo perché è esempio di competenza, umanità e passione e rappresenta un elemento di rottura rispetto alle candidature del passato e anche del presente. Carmelo Grassi è un riferimento per il mondo della cultura e dello spettacolo dal vivo, ha rivestito ruoli istituzionali di presidenza e di guida di organismi regionali e nazionale nel settore dell’industria culturale, mostrando uno straordinario spirito di servizio nei confronti degli operatori e degli enti. Ha sempre servito il territorio senza risparmiare tempo, tenacia e impegno, lasciando un’impronta fondamentale nelle leggi che disciplinano lo spettacolo e portando novità importanti nel tessuto del teatro e delle associazioni artistiche e culturali.

Sosteniamo Carmelo Grassi perché è un nome che può offrire al nostro territorio una rappresentanza coerente, costante e qualificata. La Regione non può amministrare guardando in modo individuale ai territori, non può fondare la sua azione di governo sulla esaltazione dei localismi, ma deve sposare una politica regionale che veda il protagonismo, ciascuno con ruoli differenti e complementari, di tutti i territori regionali. Brindisi deve stare al centro delle politiche regionali, spogliandosi di una connotazione periferica che non è più ammissibile. Per questo sosteniamo Carmelo Grassi. Perché è l’uomo giusto, nel momento e nel luogo giusto. Lo sosteniamo perché è in grado, e la sua esperienza ne è garanzia, di riportare Brindisi al centro, perché lo ha dimostrato in passato, rivitalizzando il paesaggio culturale della Puglia, facendone un sistema.

 

Sosteniamo Carmelo Grassi perché non è il politico tradizionale, perché è l’uomo che incarna il senso originale della politica, vale a dire la conoscenza profonda e ampia della realtà, lo spirito di servizio disancorato da logiche di esercizio del potere. Lo sosteniamo perché quello per lui è un voto utile, indirizzato a un professionista serio, inserito in un sistema di relazioni istituzionali, che tuttavia non ha perso il senso e la semplicità dell’inizio, il contatto e l’ascolto della comunità. Un voto utile rivolto a un nome spendibile, a una candidatura utile e forte, al di sopra di designazioni di circostanza che alimentano il rischio di frammentazione del consenso.

 

Sosteniamo Carmelo Grassi perché è il rappresentante capace di dar voce a tutti i settori della vita pubblica nelle politiche regionali. Non esiste una sola priorità ma tutti gli ambiti richiedono uno specifico approfondimento. Il modello di sviluppo di cui oggi la provincia di Brindisi ha bisogno si pone in rottura con il passato, specie nel campo della produzione industriale ed energetica che deve conformarsi a principi di sostenibilità e protezione climatica, con la messa a regime di fonti rinnovabili. Altrettanto nell’agricoltura, nei servizi, nel turismo e nei trasporti, nello sviluppo dei distretti urbani del commercio: non c’è un settore guida e trainante ma un paradigma di valori sociali ed economici, impressi nella nostra terra, che rivendica di stare di diritto nell’azione di governo della Regione. La proposta di Carmelo Grassi porta con sé istanze e prospettive, in maniera indiscriminata. Senza scale di priorità e criteri di accettabilità.

 

Sosteniamo Carmelo Grassi perché è un uomo di straordinaria generosità, tenace e animato da un grande senso di responsabilità. Lo sosteniamo perché il rapporto che lo lega a Brindisi e alla sua terra è motivo di un senso di riconoscenza che tutti noi gli riconosciamo con ammirazione e stima.

 

Alessandra Amoruso

Bina Valentini

Ornella Bruno Stamerra

Sara Piscopiello

Evy Galiano

Carmine Dipietrangelo

Giovanni Brigante

Francesco d’aprile

Costantino Lillo

Gianluca Cirillo

Rino Giosa

Paolo Perrino

Rino Iaia

Giovanni Caforio

Cristiano D’Errico

Enzo Albano

Ferruccio Leoci

Angelo Leuci

Nunzio Farina

 

 









Top