SAN VITO – CON “QUEL GIORNO” VALENTINA FARINACCIO DA’ IL VIA AGLI INCONTRI CON L’AUTORE

foto-2-1.jpg

Nei giorni scorsi, presso l’Auditorium “Giorgio Amico” del Liceo Scientifico “Leonardo Leo” di San Vito dei Normanni, la scrittrice Valentina Farinaccio ha dialogato con gli studenti, del primo e del secondo anno, sulla sua ultima opera, “Quel giorno, racconti dell’attimo che ha cambiato tutto”. L’evento si è concretizzato grazie alla pluriennale collaborazione della scuola con Taberna Libraria di Latiano. Significativa l’introduzione della Dirigente Scolastica, prof.ssa Carmen Taurino che ha voluto richiamare l’attenzione dei presenti sull’importanza della lettura come principale chiave di accesso al sapere nei processi di crescita dell’individuo. In questo senso, gli incontri con l’autore che la scuola programma annualmente rappresentano non solo una strategia finalizzata al pieno raggiungimento del quadro delle competenze relative alla lingua madre, ma anche un modo per proporre un’immagine viva e dinamica del libro e favorirne la scoperta come momento di fruizione libera e piacevole. Autrice di due romanzi di successo, quali “La strada del ritorno è sempre più corta”, vincitore del premio Rapallo Opera Prima, del premio Kihlgren e della sesta edizione del Concorso “Adotta un esordiente”, eLe poche cose certe, entrambi editi da Mondadori, con “Quel giorno” l’autrice si cimenta col saggio “leggero”, questa volta per la Utet. Un dialogo intenso e coinvolgente quello con l’autrice, che ha fatto riflettere, non solo i giovani studenti, sull’importanza che nella vita di tutti ha quell’attimo che può cambiare la nostra storia o, addirittura, l’amicizia e su quanto sia importante realizzare i propri sogni senza fermarsi di fronte alle difficoltà e, ancora, su come, talvolta, gli altri possano, disinteressatamente, aiutarci a raggiungere i nostri traguardi.

 









Top