SANREMO VESTE BRINDISI? ARISA POTREBBE INDOSSARE IL VINTAGE DI DEDE’ COUTURE

dede-c.jpg

di Carmen Vesco

Tutti incollati agli schermi, da questa sera, con un motivo in più per vedere Sanremo. Arisa, la nota cantante che parteciperà al Festival della canzone italiana 2019, potrebbe indossare uno, o tutti e tre, gli abiti scelti dalla collezione di Dedè Couture, il vintage griffato dei brindisini Alessandro Prudentino e della sua compagna Chiara Todisco.

Ma non si saprà fino all’ingresso sul palco, perché sulla scelta finale c’è estremo riserbo. La cantante, seguita da una stylist, ha fatto una selezione di capi vintage da diverse collezioni, e tra queste c’è quella di Alessandro e Chiara da www.dedecouture.com

Alessandro Prudentino e Chiara Todisco, i due imprenditori brindisini

“Tutto è iniziato il 26 gennaio scorso, quando abbiamo ricevuto questo messaggio su Instagram” racconta Alessandro.

Ciao, sono Arisa, la cantante di “sincerità”, “la notte” etc.. quest’anno (se Dio vuole) parteciperò a Sanremo e mi piacerebbe indossare dei capi vintage, tailleur anni 80 e 90 possibilmente di marchi storici famosi. Ho visto che voi avete delle cose bellissime. Un abbraccio e grazie per l’attenzione♥”, questo il contenuto del messaggio inviato sul social in posta privata dalla cantante.

“Credevamo fosse uno scherzo – continua Alessandro – invece, dopo uno scambio di messaggi con Arisa, siamo stati contattati dalla sua stylist Barbara Valentini, che veste anche diverse attrici e show girl come Ludovica Comello di Italian got’s talent. Ci siamo sentiti con la stylist telefonicamente per organizzare la spedizione dei capi a Milano presso MnLab” ha proseguito.

Sugli abiti, per accordi con la cantante, naturalmente c’è segretezza.

“Comunque sono tre abiti fantastici che vanno dagli anni 50 agli anni 80 – assicurano Chiara e Alessandro – e potrebbe usarli anche per il lancio del suo nuovo disco. Mai come quest’anno staremo incollati agli schermi” ridono i due che, a dicembre del 2016, hanno messo su Dedè Couture, negozio di abbigliamento vintage griffato in via Carmine a Brindisi. Passando ore e ore, giorni e notti, tra le stanze del negozio al primo piano a fare allestimento, book fotografici e davanti a un pc tra i siti più interessanti del panorama a cercare la chicca imperdibile. Già due anni fa avevano incantato con un loro cappello niente popo di meno che Domenico Dolce, il D di D&G.

Dedé couture in via Carmine a Brindisi

“Noi continuiamo giorno dopo giorno a fare ricerca e a proporre sempre il meglio del panorama Vintage d’autore e siamo presenti sulle migliori piattaforme di settore, tra cui 1stdibs il portale di vintage ed interior design più importante del mondo” spiega Alessandro, 1stdibs vanta solo 9 italiani rivenditori di abbigliamento vintage tra cui il brindisino Dedè.

“Siamo speranzosi che gli abiti possano portare fortuna ad Arisa, e abbiamo ascoltato un’intervista in cui ha dichiarato che vestirà un abito anni 50. Durante le 5 serate saremo anche noi ansiosi” hanno concluso i due imprenditori.



Top