TANTI I PROGETTI DE “IL CURRO-APS” INOLTRATI AI COMUNI DI BRINDISI, MESAGNE ED ALLE AZIENDE LOCALI

Screenshot_20210329_100817.jpg

TANTI I PROGETTI DE “IL CURRO-APS” INOLTRATI AI COMUNI DI BRINDISI, MESAGNE ED ALLE AZIENDE LOCALI
Poco più di un mese fa, l’Associazione di Promozione Sociale “IL CURRO – APS” ha pubblicamente espresso il proprio interesse verso l’iniziativa intrapresa dal dottor Guarini, direttore di Confindustria Brindisi e condivisa da Confesercenti Brindisi per rilanciare lo spettacolo dal vivo. Nonostante gli svariati impegni e le difficoltà legate al momento particolare che tutti stiamo vivendo, l’Associazione ha messo in cantiere una serie di progetti che ha entusiasticamente portato a termine. Due di questi sono stati inoltrati all’Amministrazione Comunale di Brindisi ed altri due all’Amministrazione Comunale di Mesagne: sono progetti dettagliati ed a basso costo per i quali l’Associazione si rende disponibile a adattarli alle possibilità ad alle esigenze di entrambi i Comuni. L’Associazione fungerebbe da coordinatrice e da promotrice di numerosi artisti, in concomitanza dell’arrivo della stagione primaverile ed estiva, Covid permettendo.
Oltre a questi, l’Associazione ha completato il progetto “LA MUSICA CHE GIRA INTORNO”, le cui finalità considerate di alto valore culturale e socio-economico da Confindustria Brindisi e Confesercenti Brindisi, ne ha ottenuto il patrocinio. Questo progetto prevede una programmazione musicale che include anche i mesi invernali e che parte dall’estate 2021 per concludersi nell’estate 2022. Per questo progetto che considera anche chi ospita gli spettacoli dal vivo, e quindi i gestori di attività ad essa correlati, “IL CURRO – APS” ha chiesto la collaborazione delle aziende locali per sponsorizzarne l’esecuzione.
In questo modo, sia la compagine pubblica che quella privata, sono state chiamate ad intervenire per il rilancio di questo settore con il vantaggio che, tramite l’operato dell’Associazione, si raggiungerebbe uno snellimento burocratico ed organizzativo non indifferente, esattamente ciò che, più di tutti, limita gli artisti nelle loro esibizioni, spesso (soprattutto ultimamente) occasionali.
L’Associazione si augura che tutti coloro cui sono stati indirizzati i progetti già menzionati dimostrino sensibilità e comprensione nei confronti di tutti quegli artisti che, indistintamente, stanno soffrendo della situazione attuale. Così come abbiamo dato prova di assoluta solidarietà in passato nei confronti di chi era in difficoltà, cerchiamo di farlo anche ora verso una categoria che da sempre ha rappresentato l’Italia nel mondo e che ne costituisce un’eccellenza. Dimostriamo come le nostre Aziende e le nostre realtà cittadine con l’aiuto di un’Associazione che ha a cuore la cultura e la promozione umana, sappiano reagire e sappiano come affrontare un problema così gravoso con un po’ di diligenza, perseveranza ed amore verso il prossimo.









Top