TENNIS, SERIE A2: IL CT BRINDISI SUPERA TRENTO E CONQUISTA L’ACCESSO AI PLAYOUT

I-ragazzi-del-CT-Brindisi-dopo-la-vittoria-a-Trento.jpeg

Vittoria esterna, la prima stagionale, per i ragazzi del Circolo Tennis Brindisi che ieri (domenica 17 novembre), nella settima e ultima giornata della fase a gironi del Campionato Nazionale a Squadre di Serie A2 Maschile, si sono imposti per 4 a 2 sui padroni di casa del Circolo Tennis Trento conquistando il pass di accesso alla zona playout.

Sei gli incontri disputati (4 singolari e 2 doppi), tre singolari e 1 doppio vinti dai biancazzurri che, con quattro punti in classifica, chiudono con il sorriso un girone infelice, puntando tutto sulla fase finale per centrare l’obiettivo salvezza.

Nei singolari: Matteo Giangrande (Brindisi, classifica 2.4) è stato sconfitto da Patrick Prader (Trento, classifica 2.2) 6-1/6-2; Alessandro Procopio (Brindisi, classifica 2.4) ha battuto Michelangelo Endrizzi (Trento, classifica 2.5) 6-2/6-2; Maciej Rajski (Brindisi, classifica 2.2) ha battuto Carlos Boluda Purkiss (Trento, classifica 2.1) 6-3/7-5; Omar Brigida (Brindisi, classifica 2.4) ha battuto Eugenio Candioli (Trento, classifica 2.6) 6-4/6-4.

Nei doppi: Rajski/Giangrande (Brindisi, classifica 2.2 e 2.4) sono stati sconfitti da Boluda Purkiss /Candioli (Trento, classifica 2.1 e 2.6) 7-5/6-7/10-1; Brigida/Procopio (Brindisi, entrambi classifica 2.4) hanno battuto Prader/Endrizzi (Trento, classifica 2.2 e 2.5) 6-3/6-7/10-6.

«Portiamo a casa una bellissima vittoria, un successo che vale la qualificazione ai playout – afferma nel post gara Vito Tarlo, capitano del C.T. Brindisi -. Oggi, perdere o pareggiare significava retrocedere in serie B e per questo siamo molto contenti del risultato. Certo, il rischio esiste ancora, ma quanto meno abbiamo un’altra possibilità per salvarci: punteremo tutto, infatti, sulla fase finale del campionato per centrare l’obiettivo della permanenza in serie A2. Nonostante il girone complicato, i ragazzi, dall’inizio alla fine, hanno dato prova di grande coraggio e determinazione e, al di là di questa vittoria contro Trento al termine di una gara tecnicamente quasi perfetta, meritavano di tagliare questo traguardo. Adesso, come è giusto che sia, ci godiamo il momento, prima di riprendere gli allenamenti e, con i piedi ben piantati a terra prepararci per la sfida finale».

I biancazzurri torneranno in campo nelle giornate dell’1 e dell’8 dicembre quando, secondo un tabellone ancora da definire, disputeranno la sfida andata e ritorno playout per la permanenza in serie A2.









Top