UGL, FISMIC E CONFSAL – SI RIAPRONO LE TRATTATIVE PER IL GRUPPO DEMA

dema-brindisi2.jpg

In data 22/05/2020 si è svolta la riunione con il Mise e i sottosegretari del ministero del Lavoro, le regioni Puglia e Campania, INPS e le OO.SS. Nazionali e territoriali tutte.

È emersa dopo un’ampia discussione, la volontà delle parti, INPS e Azienda, sostenuta dai Ministeri e da tutto il tavolo,  di ratificare un documento che contenga la dichiarazione di riapertura delle trattative, per stoppare i termini di scadenza fissati per  il 25/05/2020. Tutto questo per scongiurare il pericolo del fallimento.

Questo è evidentemente solo il primo ostacolo che si sta superando, anche perché nel corso della riunione l’Ing. Vaghi, si è soffermato sulle prospettive negative che il mercato aeronautico Civile sta attraversando, ovvero un taglio degli ordini consistente. In virtù di tali scenari negativi il nuovo piano industriale che l’azienda ha intenzione di proporre dovrà essere rivisto con ulteriori taglio di costi e rinvio di investimenti previsti, che saranno riposizionati nel tempo, tutto ciò comunque dichiarando l’intenzione della proprietà di continuare nell’investimento per dare la continuità lavorativa.

Attendiamo gli sviluppi della vicenda.

                    Le RSU e  le Segreterie Territoriali Fismic/ Confsal  – UGL METALMECCANI









Top