VILLA CASTELLI. TRINCHERA (CAPOGRUPPO LEGA SALVINI PREMIER ): “NELLA SEDUTA DEL CONSIGLIO COMUNALE PRESO ATTO DI UN BILANCIO DI PREVISIONE 2020 PRIVO DI ALCUN FONDAMENTO”

Lucia-Trinchera-Consigliere-comunale-capogruppo-Lega-Salvini-Premier-Villa-Castelli.jpg

Villa Castelli, Lucia Trinchera (Consigliere comunale – Capogruppo Lega Salvini premier): “Nella seduta del Consiglio Comunale preso atto di un bilancio di previsione 2020 privo di alcun fondamento”

Il giorno 31 luglio 2020 si è riunito il Consiglio Comunale di Villa Castelli. Tra i punti all’ordine del giorno c’era l’approvazione del bilancio di previsione finanziario 2020-2022. Nel corso della seduta consiliare abbiamo preso atto di un bilancio di previsione 2020 privo di alcun fondamento poiché la maggioranza non è riuscita a tenere conto delle direttive dell’Arera che prevedeva la totale esclusione della Tari nei periodi di chiusura del covid e la riduzione del 50% nei periodi di emergenza per aziende e attività commerciali che hanno tante difficoltà ad avviare una vera ripresa, così come anche la riduzione della TOSAP, tutto è stato rimandato a possibili provvedimenti futuri senza dare alcuna certezza nell’immediato.

A questo inoltre si aggiunge il dato di non aver pensato di distrarre somme che non possono essere utilizzate causa covid per manifestazioni, nei confronti della scuola ad esempio, con l’anno scolastico al via tra meno di due mesi, scuola sulla quale bisogna prevedere quanto prima una pianificazione in tempo utile per non arrivare all’ultimo momento a dover gestire una situazione di emergenza. In altri comuni infatti hanno già concretizzato provvedimenti in tal senso, addirittura facendo ricorso alle somme delle casse comunali.

Nel caso di Villa Castelli, sicuramente fare ricorso alle casse comunali non è semplice, ma considerato le risorse destinate ai comuni al fine di sostenere le famiglie e le aziende che hanno dovuto subire chiusure, sicuramente i provvedimenti in bilancio avrebbero dovuto rivestire maggiore concretezza! Il sindaco si è limitato a prospettare una situazione idilliaca ma sostanzialmente futuristica e soprattutto utopistica se pensiamo al fatto che ha elencato una serie di finanziamenti che pare cadranno improvvisamente e miracolosamente a pioggia su Villa Castelli, strano da credere considerato che Barletta negli ultimi vent’anni ha sempre ha avuto un ruolo attivo nella gestione amministrativa della città!

Un ulteriore dato negativo in bilancio è quello relativo al fondo per le disabilità, con somme di soli 1500 euro, che rappresenta una piaga che aggrava la già difficile situazione di chi è meno fortunato. Tutto ciò rappresenta una assoluta mancanza di sensibilità e attenzione per aziende e famiglie di Villa Castelli, alle quali si vuole offuscare la vista di una attuale situazione di tristezza amministrativa, con tanto fumo negli occhi!

A proposito di fumo, considerati gli incendi dei giorni scorsi per le vie del paese forse sarebbe il caso di iniziare dalla cura e gestione di ordinaria amministrazione!

Gruppo Lega Salvini premier

Capogruppo d.ssa Lucia Trinchera

 

 









Top