AL VIA LA FIERA DELLE CROCIERE DEL MEDITERRANEO. C’E’ ANCHE BRINDISI

Al via la Fiera delle crociere del Mediterraneo

Dopo 3 anni di stop, i porti italiani ritornano al Seatrade MED.

Malaga– Anche i porti dell’Adriatico meridionale (Bari,  Brindisi, Barletta,  Monopoli, Manfredonia e Termoli)  presenti alla più importante fiera del Mediterraneo in ambito crocieristico, assieme a tutta la portualità italiana.

Si apre oggi, infatti, la Fiera Seatrade Cruise MED, in una delle location più appetibili per il settore, la città di Malaga in Spagna.

Dopo tre anni di forzata sospensione delle partecipazioni a questa tipologia di manifestazioni, ci ritroviamo tutti insieme per un necessario momento di confronto e approfondimento,” ha commentato il Presidente di Assoporti, Rodolfo Giampieri.

“In Italia il traffico crociere mostra una costante ripresa anche se un ritorno alle presenze pre-covid è prevista per un 2023, come ho avuto modo di commentare recentemente relativamente ai dati semestrali elaborati dalla struttura dell’Associazione.

Un segmento, quello delle crociere, che cresce grazie ai servizi efficienti dei nostri porti ma, naturalmente, per il forte richiamo turistico del nostro Paese che detiene beni culturali e paesaggi unici al mondo. Riteniamo, infatti, che la destination Italia vada valorizzata anche con queste forme di partecipazione ”, ha concluso Giampieri.

Siamo nel cuore dell’industria crocieristica mondiale- ha commentato il presidente dell’Autorità di  Sistema  portuale del Mare Adriatico Meridionale,Ugo Patroni Griffi- per dare uno slancio qualificato e globale all’azione di promozione degli scali del nostro sistema. In una fitta serie di incontri con compagnie e stakeholders internazionali presentiamo i numerosi progetti di infrastrutturazione già intrapresi e di  immediato avvio, proponiamo i nuovi itinerari  definiti a seguito dell’avvio della ZES interregionale Adriatica e del recente ingresso del porto di Termoli nel nostro sistema. Nella tre giorni spagnola, infine,- ha concluso Patroni Griffi– affrontiamo  il delicato e attualissimo tema delle crociere “carbon neutral”, ovvero a impatto zero di Co 2; puntando principalmente sulle compagnie dotate di flotte moderne e performanti, in linea con i principi guida della transizione energetica e della sostenibilità, ambientale ed economica”.

Nei giorni della manifestazione è previsto un programma ricco di incontri istituzionali ed eventi dei singoli porti per presentare il sistema italiano alle migliaia di visitatori, oltre ad un serie di business meeting per la promozione territoriale. Inoltre, è veramente un grande onore per l’Italia avere il porto di Taranto tra i porti finalisti nei Seatrade Awards per il premio “destination of the year”.(https://www.seatradecruiseevents.com/awards/en/Finalists-2022.html )

Il padiglione CruiseItalyone country, many destinations Ò,  promosso da Assoporti con la comunicazione e la presentazione di tutto il sistema Paese coordinato, in modo che si possa dare risposte sia in termini operativi portuali che di offerta turistica sul territorio, ha al suo interno, oltre alle Autorità di sistema portuale, anche terminal crociere e operatori del settore. L’elenco è consultabile al link: https://seatradecruisemed22.expofp.com/?assoporti-cruiseitaly-one-country%2C-many-destinations

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning