ASSOLTI DAL REATO DI BANCAROTTA 3 IMPRENDITORI DI FRANCAVILLA

Assolti dall’accusa di concorso in bancarotta fraudolenta pluriaggravata tre imprenditori di Francavilla Fontana per i quali il P.M. Raffaele Casto, aveva chiesto la condanna ad anni quattro di reclusione.
Di diverso avviso il GUP, Dr. Valerio Fracassi, che ha accolto la tesi dei difensori, Avv. Roberto Cavalera e Avv. Marcello Tamburini, che avevano concluso per l’assoluzione per insussistenza dei fatti contestati.
La vicenda origina dalla dichiarazione di fallimento della società, della quale gli imputati erano soci ed amministratori, che operava nel settore della vendita di prodotti elettronici. I tre erano accusati di aver dissipato l’intero avviamento commerciale di due punti vendita, l’uno in provincia di Brindisi e l’altro in provincia di Taranto, nonché di aver distratto merce per un valore complessivo di oltre mezzo milione di euro, così causando un danno di rilevante gravità alla platea dei creditori.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning