ASSUME “A NERO” EXTRACOMUNITARI IN CAMPAGNA. DENUNCIATO

CARABINIERI-555.jpg

Carovigno. Avvia al lavoro un extracomunitario, senza la preventiva comunicazione di assunzione e omettendo di sottoporlo alla prevista sorveglianza sanitaria, denunciato.

In Carovigno, i Carabinieri del Comando Provinciale – Nucleo Investigativo di Brindisi, unitamente ai colleghi del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro, nel corso di uno specifico servizio diretto a contrastare il fenomeno dell’intermediazione illecita di manodopera e sfruttamento del lavoro, hanno denunciato un 39enne di Carovigno per omessa sorveglianza sanitaria di un lavoratore. In particolare, durante l’accesso nella sede operativa di una azienda agricola del luogo, della quale l’uomo è responsabile legale, i militari hanno accertato la presenza dello stesso e di quattro lavoratori extracomunitari impiegati per la raccolta dei pomodori, uno dei quali è risultato avviato al lavoro privo della preventiva comunicazione di assunzione e non sottoposto alla prevista sorveglianza sanitaria.









Top