BASKET – L’HAPPYCASA COMPIE IL MIRACOLO E BATTE BOLOGNA!

Happycasa Brindisi – Virtus Bologna 78-77

Poteva essere fatale ancora una volta il terzo tempino alla Happy Casa Brindisi Brindisi, sotto di 20 all’ultimo intervallo del match contro la corazzata Virtus Bologna. E invece e’ stato fatale alla Virtus Bologna l’ultimo quarto. Brindisi recupera i 20 punti di svantaggio e a 6 sec dalla sirena mette il muso per la prima volta avanti e vince il match per 78 a 77 con la tripla di Bowman, canestro inizialmente valutato da 2 punti ma poi dato da 3 punti dopo aver visto dalla terna arbitrale il rallenty. PalaPentassuglia pieno per sostenere Brindisi contro lo squadrone felsineo. Presenti 50 tifosi della Virtus.
Quintetto per Brindisi con Burnel, Reed, Mascolo, Perkins e il neo acquisto Lamb. Si rivede D’Angelo Harrison, dopo un anno, che parte dalla panchina.
Per la Virtus Bologna Weems, Mouhammadaou, Lundberg, Mickey e Mannion. Assente il leader Teodosic. 7 a 0 per i felsinei gia in avvio di match. Poi Burnell suona la sveglia per i padroni di casa con la prima tripla. Ma sull’11 a 3 Vitucci chiama il primo time out. Esce bene Brindisi dal time out, recuperando 4 lunghezze. A due minuti dal termine ovazione per l’ingresso in campo di D’Angelo. Intanto esce Perkins per due falli gia’ nel primo tempino. Bologna ha difficoltà ad attaccare la difesa a zona della Happy Casa. Al primo intervallo Bologna avanti per 23 a 15, con l’ultima tripla di Belinelli. Primo tiro Harrison nel secondo quarto ma non coglie il bersaglio. Ma Brindisi difende forte e fa canestro con continuita’ recuperando nel punteggio, – 3 al terzo minuto. Momento confusionario per i biancazzurri ed Harrison non incide. Virtus vola al +13. Sussulto Brindisi sul finale del tempino e Scarilo per Bologna chiama time out. Si riparte dal – 8. A metà gara, Bologna avanti per 38 a 34, con il parziale di 14 a 5 per la Happy Casa Brindisi. Crollo Happy casa, come sta accadendo di recente, nel terzo tempino. La Virtus ha dato grande dimostrazione di forza e tecnica, dominando anche ai rimbalzi e toccando il ventello di vantaggio. Gara quindi indirizzata verso la via Emilia. All’ultimo intervallo, Virtus avanti per 67 a 47. Nell’ultimo quarto, pero’ accade il miracolo, quello che non ti aspetti, con la Happy Casa che non si da’ per vinta e mette sotto i campioni bolognesi, tiro dopo tiro, minuto dopo minuto. Sembrava Brindisi a essere al secondo posto della classifica. Ed e’ cosi che all’ultimo minuto Bologna ha solo due punti di vantaggio, 77 a 75. A 6 secondi dal termine Brindisi va per la prima volta in vantaggio con la tripla di Bowman. Ultimi istanti da brivido, ma Bologna fallisce il tiro della vittoria. Euforia al PalaPentassuglia con la grande soddisfazione del pubblico di casa. Migliori realizzatori
Dyelele 20 per la Virtus e Perkins 18 per Brindisi. Ottima la prova di Bowman e di Harrison nei minuti finali. Ora la classifica e’ meno preoccupante.

(foto Vincenzo Tasco)

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning