CAMERA DI COMMERCIO – LUNEDI’ VISITA GUIDATA ESPOSIZIONE OPERE D’ARTE DELL’ENTE

Nella giornata di lunedì, 23 gennaio 2023 alle ore 16:00, presso la Sala Alfredo Malcarne della Camera di Commercio di Brindisi sarà possibile partecipare alla visita guidata all’esposizione permanente delle opere della collezione d’arte contemporanea della Camera di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato di Brindisi.

“La bellezza ci salverà. Sono stato allenato da piccolo ad apprezzare la bellezza. Mi emozionava e mi Emoziona.” Così scrisse l’indimenticato dott. Alfredo Malcarne per introdurre e spiegare la creazione della “pinacoteca” della Camera di Commercio di Brindisi.

La bellezza sottolinea l’identità, impreziosisce ed esalta il territorio e le genti. È un grido dell’artista di un bisogno di riconoscersi in una visione. Proprio come quella di “Scegliere” di esporre permanentemente una selezione delle opere d’arte di età contemporanea della Camera di Commercio di Brindisi. L’esposizione è formata da un patrimonio di circa ottanta opere di pregio tra dipinti e grafiche, sculture e carte geografiche, messe in valore per la pubblica fruizione.

La visita pubblica è promossa dal Commissario Straordinario Dott. Antonio D’Amore e dall’associazione AMICI DEI MUSEI BRINDISI, affiliata alla Federazione Italiana degli Amici dei Musei – FIDAM dal 2006, nell’ambito delle iniziative promosse ‘Ogni mese, il 23’ finalizzate alla conoscenza, tutela e valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici, materiali e immateriali di Brindisi e del territorio provinciale.

In occasione dell’evento di lunedì 23 gennaio il professore Massimo Guastella, docente di Storia dell’Arte Contemporanea del Dipartimento Beni culturali dell’Università del Salento, illustrerà il suo percorso, condotto a partire dal 2017, per il censimento del patrimonio di opere artistiche acquisite nel tempo dall’ente camerale, la ricerca storica e filologica, la catalogazione di 80 opere di pregio e l’allestimento della mostra antologica delle opere, in esposizione permanente nella sala dei convegni “Alfredo Malcarne”.

La costruzione della pubblica pinacoteca, valorizzando le opere stesse come espressione ed esperienza artistica, ha come fine quello di incentivare lo sviluppo economico e culturale.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning