CAMPO EOLICO A CERANO – ROSSI: NESSUN DISIMPEGNO DI FALCK

In merito alla notizia riguardante la firmaq di un accordo tra il gruppo Falck e Yilport per la costruzione di pale eoliche nel porto di Taranto, riceviamo e pubblichiamo una nota di precisazione del sindaco di Brindisi Riccardo Rossi.

Si tiene a precisare, in ogni caso, che la notizia riguardante l’accordo con Taranto è stata fornita dalla stessa società Falk ed anticipata dal Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale dell’Adriatico Meridionale Ugo Patroni Griffi. E’ evidente il riferimento all’investimento complessivo (quindi alla nascita di una filiera a Taranto) e non alla realizzazione di un parco eolico anche nel mare di Brindisi. Investimento, quest’ultimo, che si sta ancora valutando sulla base di possibili motivi ostativi.

Ecco la nota del sindaco:

“Nessun disimpegno di Falck da Brindisi.

La notizia di un disimpegno da parte di Falck su Brindisi è assolutamente falsa.

Ho in questi mesi più volte incontrato i rappresentanti di Falck impegnati per la realizzazione di un campo eolico offshore al largo (oltre 25 Km) tra Cerano e Torchiarolo.

L’ultimo incontro è avvenuto giovedì scorso.

Mi hanno confermato che le attività a Brindisi sono fondamentali nel porto e fuori dal porto.

L’intesa con un terminalista concessionario su Taranto riguarda le attività di un altro campo eolico sul Tirreno/Ionio.

Qui su Brindisi sono avviati e serrati i confronti con Enav per risolvere i problemi di interferenza con le attività dell’aereoporto concernenti le altezze delle torri in uscita dal porto.

L’azienda ha un’interlocuzione su concessione e banchina portuale con l’Autorita di Sistema Portuale.

Per l’amministrazione comunale questa iniziativa è assolutamente da sostenere per le ricadute sul territorio: 1.500 posti di lavoro per la costruzione del campo e 300 per la manutenzione dello stesso per 30 anni.

Per tale motivo ho chiesto all’azienda di avviare un Protocollo d’Intesa con il Comune di Brindisi ed altri enti per definire impegni degli stessi e di Falck per i benefici sul territorio, in primis: coinvolgimento delle aziende locali e ricadute occupazionali.

Falck con i suoi uffici legali sta ultimando la stesura del Protocollo d’Intesa e nelle prossime settimana ne condivideremo il testo.

Quindi nessun disimpegno da Brindisi, anzi forte determinazione di Comune e Azienda per la realizzazione di un investimento per energia rinnovabile con forti ricadute occupazionali”, lo dichiara il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning