COBAS – INCONTRO CON LA SIR PER CHIEDERE IL RIENTRO DI TUTTI I LAVORATORI

Il Sindacato Cobas incontrerà la ditta Sir, che si occupa della movimentazione del carbone insieme alla compagnia portuale Briamo per la centrale Enel Federico II, lunedì 30 Agosto dove chiederà il rientro di tutti i lavoratori lasciati fuori dalla nuova gara Enel perché c’è bisogno di loro.
Quello che si sta verificando in questi giorni sulle banchine di Costa Morena sono tagli calati dall’alto dall’Enel da Roma che trovano però difficile applicazione reale sul campo; forse dovuti alla fretta di cominciare anzitempo la fuga da Brindisi da parte dell’Enel.
Il Sindacato Cobas invierà nelle prossime ore alla società elettrica una immediata richiesta di incontro per sanare una situazione che sta diventando per colpa dei tagli sempre più esplosiva.
Il Sindacato Cobas ha dichiarato su questi temi nei giorni scorsi lo stato di agitazione con conseguente blocco degli straordinari ,che vengono continuamente richiesti ai lavoratori ;chiediamo inoltre ai lavoratori della compagnia portuale Briamo di essere uniti a quelli della Sir per combattere insieme oggi le decisioni dell’Enel .
Il Sindacato Cobas vuole unire tutti i lavoratori della Centrale Enel per combattere oggi le ingiustizie di Enel con le sue gare-truffa e per costruire domani una alternativa occupazionale già presentata in Prefettura a Brindisi,partendo dalla prima richiesta che è quella di mettere in sicurezza i lavoratori più anziani con uno scivolamento che li porti alla pensione.
Il Cobas porterà la protesta nei prossimi giorni al Comune di Brindisi per chiedere al Sindaco di Brindisi di organizzare una manifestazione a Brindisi bloccando tutte le attività ; per poi andare in tanti a Roma dove chiedere al Governo che vengano realizzate le legittime richieste di un territorio sempre più trascurato come quello brindisino.
Brindisi 27.08.2021
Per il Cobas Roberto Aprile

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning