CONFINTESA DENUNCIA I DISAGI DEI LAVORATORI DELLE PULIZIE DEI PRESIDI DI POLIZIA

Confintesa Brindisi vuole portare all’attenzione il disagio e la frustrazione che stanno vivendo i lavoratori e le lavoratrici impegnate nell’Appalto delle Pulizie di tutti i Presidi di Polizia di Stato della Provincia di Brindisi.

Ormai da mesi senza stipendio, con l’Azienda titolare dell’Appalto in grandissima difficoltà visto i ritardi del Ministero nel pagamento delle fatture Ordinarie e quelle del Periodo Covid con un maggior impiego di ore lavoro a tutt’oggi ancora non pagate, del tutto inevase senza aver nessun rispetto delle maestranze che nonostante il grande disagio in un momento difficile per tutti, di grande emergenza sociale ed economica, continuano a lavorare senza che nessuno neanche la Prefettura sia in grado di dare date certe sulla possibilità di sanare la situazione debitoria.

Il mancato pagamento delle fatture ha messo in grande difficoltà l’Azienda che oltre a non poter più anticipare reteibuzioni non riesce ad avere più quella solidità economica per mantere i suoi impegni fiscali.

Un appalto dello Stato non può in nessun modo portare a queste situazioni, la Prefettura attivi tutti i suoi canali per sollecitare il Ministero per ridare giustizia e dignità ai lavoratori e lavoratrici.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning