“FRANCIGENA ROAD TO ROME”. “L’OSPITALE DI SAN MARTINO”

“FRANCIGENA ROAD TO ROME”. “L’OSPITALE DI SAN MARTINO”
Presso la Sala Conferenze dell’Ex Convento delle Scuole Pie, Brindisi, si è tenuto un’interessante conferenza sul tema:”Verso il Francigena Road to Rome-l’Ospitale di San Martino: le scoperte emerse dal recupero e dal restauro dell’edificio, un autentico gioiello della Brindisi Medievale”. Dopo gli indirizzi di saluto di Rosy Barretta, presidente dell’Associazione di Promozione Sociale “Brindisi e le Antiche Strade”, sono intervenuti: Antonio Caputo, Storia Patria per la Puglia, Mina Piazzo, vice presidente APS Brindisi e le Antiche Strade, Giuseppe Marella, Società di Storia Patria per la Puglia, Giacomo Carito, Società di Storia Patria per la Puglia. Durante l’incontro sono stati approfonditi gli scopi principali della Via Francigena. I pellegrini, nell’epoca medioevale, partipavano da ogni località d’Europa per raggiungere la tomba di San Pietro a Roma, poi Gerusalemme per adorare un Sepolcro vuoto e San Giacomo di Compostela. Per accedere alla Terra Santa, il porto di Brindisi era una tappa obbligata e appare chiara, quindi, l’importanza della città. Chi arrivava a Brindisi, però, doveva sperare di trovare una nave diretta per la destinazione scelta. A volte, i pellegrini dovevano aspettare mesi. Occorrevano, quindi, tante strutture di ospitalità che non erano solo in città, ma, anche, lungo le vie che portavano alla città. Un incontro importante, una bella occasione per fare il punto su una serie di studi effettuati in questi anni, riguardanti il recupero e il restauro di un edificio della Brindisi Medievale: l’Ospitale di San Martino.

Condividi questo articolo:
Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram
Share on whatsapp

what you need to know

in your inbox every morning